Il 14 marzo Frascati assegna gli oscar dello sport

0
988
Scuderie Aldobrandini
Scuderie Aldobrandini a Frascati spazio espositivo
Scuderie Aldobrandini
Scuderie Aldobrandini a Frascati spazio espositivo

La nuova edizione dell’Atleta dell’Anno si svolgerà il prossimo 14 marzo 2015 alle 17,30 nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini. Torna così a Frascati la grande manifestazione sportiva che presenta i risultati ottenuti dai campioni, dalle società sportive e dai Dirigenti nell’anno solare che si è appena concluso. Voluto dall’Amministrazione Comunale di Frascati e organizzato in collaborazione con il Coni C.R. Lazio, ha ottenuto anche gli importanti Patrocini dell’Università di “Tor Vergata” e dell’Aeronautica Militare.

Novità assoluta di quest’anno sarà la presenza di una giuria dedicata, che insieme all’Amministrazione Comunale e al Coni C.R. Lazio individuerà, attraverso proposte e incontri, un nome condiviso da proporre come vincitore dell’Atleta dell’Anno,. Faranno parte della giuria anche le testate locali più importanti che saranno ospiti il giorno della premiazione e che parteciperanno alla consegna dei premi.

«Saranno circa 30 le società sportive che parteciperanno all’edizione 2015 dell’Atleta dell’Anno, che si annuncia essere una delle più importanti di queste ultime stagioni – dichiara la Consigliera Delegata allo Sport Miriam Trobbiani -. Come avevamo annunciato lo scorso settembre, in occasione dell’edizione 2014, abbiamo voluto realizzare l’evento in un periodo più consono per una manifestazione che deve attribuire gli “oscar” dello sport della Città di Frascati. Siamo emozionati come sempre, anche perché il movimento sportivo tuscolano è davvero in grande crescita nonostante le difficoltà economiche che da mesi pesano sull’Italia. Desidero per questo ringraziare le società sportive, i tecnici, i dirigenti e gli atleti di Frascati, per quanto di bello stanno facendo per loro stessi e per la Città di Frascati. Un mio personale ringraziamento va a Sergio Sacchetti, fiduciario Coni Provinciale, e a Francesca Neroni, la mia collega delegata alla Cultura e al Turismo, per il sostegno e l’aiuto che mi stanno offrendo per realizzare al meglio questa attesa manifestazione».

Print Friendly, PDF & Email