3 medaglie per la F&D Waterpolis al trofeo Lanzi

Pallanuoto: Under 15 femminile, F&D Waterpolis esordisce con una bella vittoria sui Castelli Romani. Le dichiarazioni di Mister Calcagni

0
106
cugini_specchi
Vittorio Cugini con Emiliano Specchi
spallotta
Flavio Spallotta

Tre medaglie per l’F&D Waterpolis al Trofeo “Gaetano Lanzi”

Trofeo Gaetano Lanzi ricco di soddisfazioni per l’F&D Waterpolis al centro federale di Pietralata. Nello storico trofeo per il nuoto regionale, categoria esordienti, la compagine allenata da Roberto Cianfarani ha gareggiato con due atleti, Flavio Spallotta e Vittorio Cugini. Fuori dalle finali per pochi decimi Michela Cedroni, Chiara Fusco ed Elia Spallotta. Tre le medaglie conquistate: due bronzi per Flavio Spallotta e uno splendido oro per Vittorio Cugini. Flavio Spallotta era entrato in finale con 1’10” – primo tempo nei 100 delfino – ma ha sofferto arrivando terzo e peggiorando il suo personale con 1’12” 2. Il ragazzo ha pagato l’ansia da prestazione, come nei 100 stile libero dove era entrato nel terzo tempo e ha mantenuto il terzo tempo migliorando di un secondo qualificandosi per la finale con 1’04”6 e finendo poi in 1’03”5. Ottima sorpresa Vittorio Cugini, entrato col quinto tempo di 47”2 nei 50 rana: ha fatto una grandissima gara con una partenza esplosiva e ha finito con 44” migliorando tre secondi, gara da brividi e molto emozionante. Una medaglia d’oro meritata. “Sono molto contento per Vittorio” – ha detto il tecnico Roberto Cianfarani, in prima linea con i ragazzi – “è in crescita, un classe 2010 promettente che ha preso la sua medaglia d’oro ai regionali e non è cosa da tutti visto il livello elevato. Noi lavoriamo per il futuro perché i piccoli non devono vincere per forza ma maturare, inutile spingere troppo. Stiamo lavorando più che bene e formando giovanili competitive per arrivare a junior e cadetti a risultati che già in parte abbiamo con Borro, Di Giacomantonio, Tora, Cianfarani, Della Vecchia, D’Uffizi. Ringrazio il presidente Perillo molto calorosamente perché un presidente che va alle gare dei bambini è cosa molto rara, ha fatto il tifo in prima linea, e ringrazio Emiliano Specchi che è l’allenatore di Vittorio Cugini. L’anno è lungo, abbiamo appena iniziato, le soddisfazioni non mancheranno…”.

Under 15 femminile, F&D Waterpolis esordisce con una bella vittoria sui Castelli Romani

u15_contro_castelli_romani
U15 F&D Waterpolis contro Castelli Romani

Esordio con vittoria per l’F&D Waterpolis che supera 20-11 le avversarie dei Castelli Romani in una gara ampiamente dominata. Gara sempre nelle mani delle castellane, che chiudono 7-4 il primo tempo e aumentano il vantaggio nel secondo con un parziale di 5-2. Il 4-1 del terzo tempo toglie ogni dubbio sul risultato finale, e il 4-4 dell’ultimo quarto cambia di poco il senso del match. A segno Falletta (doppietta), Attenni e Fava (una tripletta a testa) e Aprea A. con undici reti.  Questo il commento di mister Calcagni: “Partita buona, sono contento per il risultato, però secondo me doveva finire con più reti di scarto quindi ci sono punti su cui migliorare e ci lavoreremo. Ho fatto giocare tutte le ragazze e sono contento delle subentrate, si sono comportate molto bene. Non c’è molto da dire, era importante rompere il ghiaccio per iniziare il cammino in modo adeguato!”. La compagine di Calcagni inizia quindi il suo cammino nel campionato under 15 femminile con tre punti e con il passo giusto, in attesa del prossimo impegno stagionale.

Under 17 maschile, F&D Waterpolis ok all’esordio contro lo Splash Nuoto

u_17_f&d
Under 17 F&D Waterpolis

16 dicembre h.8:20 – Finisce 17-6 per l’F&D Waterpolis la prima gara del campionato under 17 maschile contro lo Splash Nuoto. Match sempre in pieno controllo dei castellani, che dopo aver vinto i primi due parziali per 3-1 dilagano nel terzo con un 7-2 che non ammette repliche e arrotondano, con un 4-2, nell’ultimo quarto. A segno Cugini (doppietta), Prati, Briganti (sei reti), Di Santantonio (tripletta), Ferrante (tripletta), Fontana, Schiavi. Così il capitano, Iacopo Di Santantonio: “Siamo arrivati con un po’ di tensione e dopo un primo tempo disordinato c’è stata la scossa che ci ha fatto riorganizzare. A parer mio la squadra c’è, dobbiamo lavorare ma quando giochiamo di squadra il risultato arriva. I miei complimenti vanno all’allenatore che non smette mai di credere in noi e ha saputo stimolarci nella riorganizzazione”. Il tecnico Cristian Di Zazzo, invece, ha così commentato: “Abbiamo rotto il ghiaccio. Ho visto troppo disordine e troppo egoismo, sarà mio compito lavorare per migliorare il gruppo. Se si cresce come gruppo e come gioco potremo toglierci belle soddisfazioni, ma voglio incoraggiare i ragazzi e invitarli a lavorare. Grazie anche al pubblico e ai nostri avversari per le partite a venire”.

Print Friendly, PDF & Email