4 Novembre, Marino ha reso onore ai caduti della Prima Guerra Mondiale

0
655
fontana_marino
La fontana in piazza a Marino
fontana_marino
La fontana in piazza a Marino

Si è svolta nella mattinata del 4 novembre 2015 la manifestazione promossa dal Comune di Marino in occasione del 97° anniversario della fine della 1^ Guerra mondiale e della Festa delle Forze Armate.

L’iniziativa ha ricevuto il logo dalla Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è inserita nel programma ufficiale delle Commemorazioni per il Centenario della Prima Guerra Mondiale.

Il Corteo, partito da palazzo Colonna, ha visto partecipazione del Commissario Straordinario dott.ssa Enza Caporale e di numerose autorità militari locali e territoriali e delle Forze dell’Ordine: Polizia di Stato,  Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Protezione Civile comunale.

Sono intervenuti anche i Presidenti delle Associazioni locali A.N.P.P.I.A Leopoldo Martini e A.N.P.I. Nilo Rizzo, che hanno dato la loro personale testimonianza; i rappresentanti dell’Associazione nazionale Carabinieri in congedo Sez. S. Sciotti di S. Maria delle Mole, una delegazione della Croce Rossa Italiana e delle Guardie Zoofile.

Hanno fatto sentire la loro presenza, bandierine tricolori alla mano, anche gli alunni e i docenti delle scuole del territorio: Maestre Pie Venerini di Marino e Suore Oblate di Frattocchie per le elementari e Carissimi, Ungaretti, Levi e Vivaldi per le scuole medie.

Commovente il momento della deposizione della corona con il picchetto d’onore di tutte le Forze Armate presenti. Significativo il messaggio di Don Adriano Paganelli, Parroco della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, per la prima volta presente alla cerimonia, che ha preso una bandierina tricolore dalle mani di un bambino ed ha esortato ad unirci tutti intorno a tale simbolo.

Molto ascoltato dai bambini, ma anche dagli adulti presenti, l’intervento a braccio del Commissario Straordinario dott.ssa Enza Caporale improntato all’unità nazionale e al sentimento di amore per la Patria, alla coesione sociale, al concetto di “Comune come espressione di un modello istituzionale di Stato unitario che promuova la responsabilità e la partecipazione personale e diretta dei cittadini” per finire al ruolo fondamentale svolto dalle nostre Forze Armate sia a livello nazionale che nelle missioni all’estero. Riconoscenza è stata espressa dalla dott.ssa Caporale nei loro confronti insieme ad un augurio fervido e ad un vivo apprezzamento, esteso alle Forze dell’Ordine, per l’espletamento quotidiano di compiti difficili e delicati svolto con abnegazione, passione e preparazione.

Print Friendly, PDF & Email