8 marzo, le iniziative sul territorio nel 2019

Sul nostro territorio venerdì 8 marzo si celebra la festa della donna. Le iniziative nel nostro articolo complessivo su iniziative, note e dichiarazioni

0
377
Castelli Romani
Panorama Castelli Romani

“Tutte le iniziative promosse dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Marino per la Giornata Internazionale della Donna

 8 MARZO 2019 – 3^ edizione de LA SALUTE E’ DONNA

In collaborazione con ASL ROMA 6, CRI COLLI ALBANI, ASSOHANDICAP, CARITAS CITTA’ DI MARINO:

Prestazioni gratuite per le donne finalizzate alla prevenzione presso Ospedale San Giuseppe, Gazebi CRI piazza San Barnaba e parcheggio Palaghiaccio, Poliambulatorio Arcobaleno Via P. Nenni.

SABATO 9 MARZO 2019 ORE 17,00
SALA CONSILIARE DI PALAZZO COLONNA

“LESSICO FEMMINILE”

Sarà uno spettacolo tutto al femminile di letteratura, musica e reading letterario che vedrà la partecipazione di scrittori, attrici e gruppi corali attraverso i quali si metteranno in risalto le figure femminili che hanno fatto la storia, lasciando un’impronta che ha contribuito all’emancipazione della donna nella società.

All’interno dell’evento si svolgeranno momenti letterari in cui si evidenzieranno le donne dapprima come muse ispiratrici di scrittori antichi per poi arrivare a donne scrittrici che con le loro opere hanno supportato i movimenti femministi del ‘900 accompagnati da letture di brani e poesie riguardanti donne marinesi che nell’antichità si sono distinte per la loro personalità inframmezzati da cori che interpreteranno canti corali composti da musiciste o dedicati alle donne. Saranno presenti alcune figure femminili marinesi vestite in costume d’epoca”. dichiara l’Ufficio Stampa del Comune di Marino.

“TRE DONNE INTORNO AL COR”. L’OMAGGIO DI ALDO ONORATI ALLE DONNE DELLA  DIVINA COMMEDIA.

Il prof. Aldo Onorati, scrittore e dantista di grande fama, noto per la sua cultura letteraria come anche per la sua oratoria istrionica e coinvolgente, sarà per la prima volta a Frascati il prossimo 8 marzo 2019, con una conferenza-evento nello spazio espositivo delle Scuderie Aldobrandini alle ore 17.00, dal titolo “Tre Donne Intorno Al Cor, Viaggio nell’universo Femminile della Divina Commedia”, affiancato e intervistato dalla giornalista Laura Frangini.

Un omaggio alla Donna nel giorno della sua Festa, organizzato dalla giovane associazione Le Stregatte (il cui motto è “piccole magie per vivere meglio”) in collaborazione con il  Comitato Tusculum di Croce Rossa Italiana e il patrocinio del Comune di Frascati,  in  particolare dell’Assessore alla Cultura Emanuela Bruni, che ha accolto il progetto nell’ambito di alcune iniziative dedicate alla ricorrenza dell’8 marzo.

La conferenza sarà arricchita da commenti musicali interattivi con il pubblico e dalla partecipazione degli allievi del Liceo artistico di Grottaferrata, con lavori di pittura, disegno e scultura ispirati ai personaggi femminili danteschi. Una piccola esposizione nell’esposizione, dato che l’evento si svolge nell’ala  espositiva delle Scuderie Aldobrandini, al primo piano, all’interno della mostra dedicata alla pittrice Marcucci Cambellotti, dove verrà anche offerto un aperitivo finale agli ospiti presenti, da parte dell’Amministrazione comunale.

invito_8_marzo_frascati
Invito all’evento dell’8 Marzo di Aldo Onorati a Frascati

Non lasciatevi impressionare però dall’argomento “alto” e culturale, perchè il tono dell’incontro sarà divulgativo ed estremamente godibile e adatto a tutti. Alle conferenze del prof. Onorati ci si diverte moltissimo e chi ha assistito almeno una volta ad una sua lectio magistralis, sa bene di cosa parliamo. Onorati è noto per essere un affabulatore, che come pochi riesce a coniugare la cultura ad un senso filosofico della vita e ad uno spiccato gusto per l’intrattenimento. 

L’8 marzo il professore Onorati ci dimostrerà quanto sia sempre attuale il pensiero di Dante e anzi per certi versi profetico sulla condizione attuale della donna, capace di fornirci ancora strumenti utili a valutare una realtà complessa come quella di oggi, svelando alcune “verità” immutabili dell’animo umano attraverso la storia di tre personaggi-simbolo della Divina Commedia: Francesca da Rimini, Piccarda Donati e Pia dei Tolomei. In questa selva oscura in cui ci siamo perduti senza più grandi riferimenti intellettuali, il Sommo Poeta Dante Alighieri resta forse la voce più autorevole a indicarci la strada. E Aldo Onorati è sicuramente il nostro Virgilio migliore.

Albano Laziale, 8 marzo convegno “Lo screening mammografico: ieri, oggi e domani” a Palazzo Savelli

8marzoalbano
8 Marzo Albano

4 marzo h.17:00 – Venerdì 8 marzo alle ore 15 presso la Sala Nobile di Palazzo Savelli (Piazza Costituente, 1) si terrà il convegno “Lo screening mammografico: ieri, oggi e domani”, a cura del comitato A.N.D.O.S. onlus di Albano Laziale e dell’Amministrazione Comunale. All’iniziativa, organizzata in occasione del trentennale dell’avvio dell’attività senologica ad Albano Laziale per la Asl Roma6, interverranno il Presidente del GISMa Gruppo Italiano per lo screening mammografico Dottor Gianni Saguatti, il fondatore del Centro di Senologia e Screening dell’allora USL RM34 Professor Alessandro Vella e la Dottoressa Linda Maria Fabi, che interverrà sull’argomento “Lo screening mammografico nella Asl Roma 6”. Modererà l’incontro il Dottor Marcello Santoni.

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato Tusculum della Croce Rossa Italia per le iniziative in favore delle donne di venerdì e sabato prossimo:

5 Marzo h.16:00  – “Il Comitato Tusculum vi invita a Frascatisabato 9 marzo 2019, per scoprire l’importante iniziativa dedicata alla salute della donna. Quattro specialisti metteranno a disposizione del pubblico femminile le proprie competenze. I professionisti coinvolti offriranno consulenze gratuite nei seguenti campi: ortopedia e traumatologia, psicologia, nutrizionistica, fisioterapia. In più, gli esperti dell’AIDO – Associazione Italiana per la Donazione di Organi – sensibilizzeranno ed informeranno gli interessati sulla donazione di organi, tessuti e cellule. Vi aspettiamo sulla Passeggiata Belvedere di Frascati, dalle 9 alle 13.

8_9marzo_cri_tusculum
8 e 9 marzo 2019 CRI Tusculum

Nell’ambito del programma dedicato alla Donna anche l’incontro “Tre donne intorno al Cor. Viaggio nell’universo femminile della Divina Commedia“. Il Prof. Aldo Onorati, scrittore e dantista di grande fama, sarà per la prima volta a Frascati il prossimo 8 marzo 2019, con una conferenza-evento nello spazio espositivo delle Scuderie Aldobrandini. Appuntamento alle ore 17 in Piazza Marconi n. 6, ingresso gratuito”. 

 

 

 

#8MARZO

IL #DIVENERDì ROSA PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

locandina
Locandina di venerdì 8 marzo

6 marzo h.20:00  – La giornata internazionale della donna ogni anno rappresenta un’occasione per riflettere, discutere, ma anche celebrare il mondo femminile, ricordando le conquiste sociali e politiche delle donne, la lotta contro le discriminazioni e le violenze. “Anche quest’anno abbiamo voluto promuovere una serie di iniziative che valorizzassero il contributo delle donne sia nella vita quotidiana che nel mondo dell’arte, della cultura, dello sport e del volontariato. – afferma l’Assessore alla Cultura Federica Lavalle – In collaborazione con le associazioni e le realtà territoriali, che ogni giorno sono presenti nel tessuto sociale per la difesa e il sostegno dei diritti femminili, abbiamo programmato eventi volti a diffondere una cultura paritaria di genere per la costruzione di una comunità più inclusiva e coesa dove il rispetto della persona sia sempre al primo posto”. Il Mese rosa della rassegna culturale “Di Venerdì” è iniziato già il 1 marzo con l’ironico e commovente monologo comico “Nei panni di una donna” dell’attrice Luciana Frazzetto e prosegue venerdì 8 marzo, alle ore 17.30, nel Polo Culturale “Monsignor Francesco Giacci”, con un programma ricco di interventi. La lettura: “Io canto le donne” dell’attrice Giada Apicella aprirà l’incontro, seguita dall’intervento di Margherita Silvestrini e Mariachiara Cecilia dell’Associazione “L’Aquilone Rosa Onlus”, realtà che dal 2008 si occupa sul territorio di violenza sulle donne e su minori. Si prosegue con la presentazione della Scuola di Difesa personale femminile Rocca Priora con il Maestro Antonio Cicco, le cui allieve si esibiranno in dimostrazioni di prese e tecniche di difesa da eventuali aggressioni fisiche e psichiche. Anche la prosa tratterà il tema della violenza sulle donne con l’interpretazione di monologhi tratti dallo spettacolo teatrale “Donne, Asini e Noci” a cura di Eleonora Altieri, Giada Apicella Tommy Testa, Patrizia Avati, seguiti dalle letture di “La Donna in poesia” di Mariarosaria Tremiterra. A chiudere la manifestazione, l’inaugurazione della mostra “Le Donne in arte” di Valentina Graziani, in collaborazione con la Fondazione Cultura Castelli Romani , presso il Museo Benedetto Robazza.

Lariano: l’amministrazione comunale celebra la festa della donna

locandina
8 Marzo Lariano

7 marzo h.13:10 – Il Comune di Lariano festeggia con la solenne celebrazione l’8 marzo. festa della donna con un ricco di programma. Con regia organizzativa dell’assessorato alla cultura guidato Maria Grazia Gabrielli e dell’assessorato alle pari opportunità guidato da Chiara Colasanti. Si parte la mattina di domani 8 marzo  alle 10 presso il polifunzionale Tiberio Bartoli con evento dal titolo “Storie di donne: le donne si raccontano”. Interverranno: Romaggioli Romina ex campionessa di kick boxing e membro della Guardia di Finanza, Paola Piazzolla ed Eleonora Trivella, campionesse di canottaggio del Gruppo Sportivo Vigili del Fuoco Fiamme Rosse; Lara Liotta, ex atleta della squadra nazionale di karate, funzionario amm.vo dell’Ufficio per le attività sportive VVF; Debora Spagnolo consigliere nazionale ANML. Modererà l’incontro la giornalista Luce Tommasi. Poi nel pomeriggio di domani 8 Marzo invece presso la biblioteca comunale alle 17.30 ci sarà l’incontro con autore, incontro “Le figure femminili del Decameron” con il prof. Dario Pisano.

 

8marzo
8 Marzo Giovani Comunisti

8 Marzo h.6:30 – “Le Giovani Comuniste e i Giovani Comunisti di Roma, Litoranea e Castelli saranno presenti in piazza a Roma in occasione della manifestazione che si terrà l’8 marzo indetta dal movimento transfemminista e anticapitalista Non Una Di Meno.
“Il femminismo che cerchiamo di realizzare – afferma il Coordinatore provinciale GC Auro Bizzoni – è intrinsecamente rivoluzionario, anticapitalista, antirazzista e socialista, una pratica quotidiana che parta da un’analisi di classe per schierarsi al fianco degli sfruttati e degli oppressi. Il sessismo infatti non è un incidente di percorso all’interno della società capitalista, ma è connaturato al capitalismo stesso. Sicuramente non è stato il capitalismo ad inventare la subordinazione femminile ma è stato questo sistema a creare una nuova forma di sfruttamento separando la riproduzione dalla produzione per il profitto e assegnando la prima funzione alle donne subordinandola all’altra. Guardando alla
situazione italiana – sostiene – vediamo un attacco continuo al welfare sociale seguendo le istruzioni neoliberiste, contro la 194, per la privatizzazione della sanità e la chiusura dei consultori. Contro questo attacco sociale la nostra organizzazione deve opporsi a queste politiche reazionarie, contro il ddl Pillon e l’obiezione di coscienza, per un aborto libero e sicuro, per la gratuità dei metodi anticoncezionali e dei dispositivi igienici e sanitari femminili. Come Giovani Comuniste e Comunisti – conclude – riteniamo fondamentale contribuire alla manifestazione organizzata da NUDM, capace di portare in piazza una marea femminista multiculturale e interclassista.”

Giornata Internazionale della Donna, a Lanuvio ospite la scrittrice eritrea Ribka Sibhau
8marzo
Giornata Internazionale della Donna, a Lanuvio ospite la scrittrice eritrea Ribka Sibhau

9 marzo h.18:15 – La Biblioteca Comunale di Lanuvio “Francesco Dionisi” ha ospitato ieri la scrittrice  Ribka Sibhau  che ha  descritto,  nel suo intervento,  la condizione della donna eritrea di ieri e di oggi. Nel corso dell’incontro la signora Sibhau ha intonato canti e recitato poesie del suo Paese  e mostrato al numeroso pubblico presente l’antico e tradizionale rituale del Caffè. L’appuntamento organizzato nell’ambito della Giornata internazionale della donna  è stato promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Lanuvio in collaborazione con il Consorzio  Bibliotecario SBCR.

 

Lanuvio, poesie  e musica per celebrare la Giornata Internazionale della Donna

8marzo
Lanuvio, poesie  e musica per celebrare la Giornata Internazionale della Donna

“I volti delle donne “è titolo dell’iniziativa organizzata ieri  dal Comune di Lanuvio e dall’Associazione “Semplicemente  Donne”  in occasione della  Giornata Internazionale della Donna. “ Nel cuore del centro storico- spiega Luisa Linari,consigliera alle Pari Opportunità  – alcune concittadine- hanno raccontato la loro storia  attraverso la poesia e la musica del chitarrista Mauro Velletrani”. Il pomeriggio è stato allietato da una performance eseguita dalla Polisportiva Lanuvium A.S.D.  e dall’esibizione delle allieve e degli allievi del corso di pizzica tenuto da Ludovica Morleo. Particolarmente apprezzata la Mostra “Lenzuolata di poesie” curata da Lara Crifò.

 

L’Amministrazione comunale di Lariano ha proposto un importante ed interessante convegno la mattina dell’8 Marzo per celebrare la Festa della Donna organizzato presso il Polifunzionale

festadonnalariano19
Festa della donna 2019 a Lariano: evento con gli assessori Gabrielli e Colasanti

11 marzo h.10:00 A Lariano, quest’anno, la Festa della Donna è stata celebrata con un ricco ventaglio di iniziative che hanno toccato l’ambito culturale, sociale e sportivo.Nella mattinata di venerdì 8 marzo, presso il Polifunzionale “Tiberio Bartoli” si è svolta la manifestazione “Storie di donne: le donne si raccontano”, giunta alla sua seconda edizione. Erano presenti il sindaco Maurizio Caliciotti e tutti i membri della giunta comunale, nonché il consigliere Emanuele Palmieri.Davanti ad una platea di studenti della scuola media e degli Istituti superiori- questi ultimi del’’I.I.S. Gramsci di Valmontone, del Liceo Scientifico Landi e del Salvo D’Acquisto di Velletri- hanno raccontato la loro storia grandi campionesse dello sport, ma anche la signora Debora Spagnuolo, Consigliere Nazionale dell’ ANMIL, la cui vicenda umana ha toccato grandi e piccoli e che, dopo la tragedia della perdita del marito Pino per un incidente sul lavoro, ha dato una svolta alla sua vita, dedicandosi completamente a formare ed informare per prevenire e combattere le cosiddette “morti bianche”.Accanto a lei la larianese Romina Romaggioli, che dopo essere diventata campionessa del mondo di kick boxing, ha intrapreso la carriera militare nella Guardia di Finanza ed ha recentemente vinto un concorso, conseguendo la qualifica manutentore di elicotteri con il grado di maresciallo. Altra ospite di eccezione la campionessa di canottaggio Eleonora Trivella, del gruppo sportivo Fiamme Rosse dei Vigili del Fuoco; ai ragazzi ha raccontato come è nata la sua passione per lo sport, ma ha anche confessato di aver attraversato un momento difficile in seguito ad un serio infortunio, dal quale però è uscita con una più forte motivazione a continuare la carriera agonistica.Lara Liotta, sempre del gruppo sportivo Fiamme Rosse, ha invece portato la sua testimonianza di ex atleta di karate, uno sport che l’ha formata e disciplinata e che le ha consentito di entrare nella squadra nazionale; oggi ricopre il ruolo di funzionario amministrativo per le attività sportive dei Vigili del Fuoco.Da queste storie i giovani ospiti hanno tratto materia di riflessione e compreso come non sia affatto semplice essere donne e arrivare a realizzare i propri sogni, tanto nello sport quanto nella carriera lavorativa. La giornalista Luce Tommasi, che ha moderato l’incontro, con le sue domande puntuali ha saputo far emergere la personalità delle ospiti, ha celebrato i lori successi, ma ha anche sottolineato quanti ostacoli debba affrontare una donna per avere successo, senza mai rinunciare alla sua femminilità e tenerezza.I ragazzi hanno rivolto alle protagoniste numerose domande e hanno proposto anche alcuni loro lavori: gli studenti del Landi hanno intervistato tutti i protagonisti per realizzare il loro pezzo, da pubblicare sul giornale d’istituto; anche i giovani del Salvo D’Acquisto e della scuola media hanno posto quesiti e chiarimenti, dando vivacità al dibattito e all’intera manifestazione. La III B AFM del Gramsci, poi, ha proposto un suo video con la lettura di alcuni testi, mentre i ragazzi dell’IC di Lariano hanno esposto un loro pannello con i volti di numerose donne che hanno segnato la storia.A chiudere la giornata, dopo gli omaggi di rito, un balletto proposto da due danzatrici guidate dalla maestra Anna Maria Conforto: nella coreografia si è fatto cenno al tema del femminicidio che, purtroppo, non cessa di segnare la cronaca quotidiana.Gli assessori M.G. Gabrielli e C. Colasanti, che hanno organizzato l’evento, si sono dette soddisfatte e hanno raccolto i complimenti del pubblico presente; hanno spiegato che il loro scopo è quello di far arrivare ai giovani un’immagine della donna ben diversa da quella proposta dai media: non una modella o una persona che pensa solo al successo, ma una creatura dai mille volti, capace di essere madre, amica, sorella, lavoratrice, moglie. Una donna a 360 gradi, insomma, che sa coniugare lavoro, famiglia, impegno civile e passioni. Una donna né superiore né inferiore, ma uguale all’uomo.

A Lariano Venerdì 8 marzo durante il pomeriggio presso la biblioteca comunale si è svolto l’evento “Le figure femminili del Decameron”con la presenza del professor Dario Pisano

pisano_lariano_donna_19
Un momento dell’incontro con il Professor Pisano a Lariano per la Festa della Donna 2019

Nell’ambito del ricco programma dei festeggiamenti per la Festa internazionale della donna, l’amministrazione comunale di Lariano, dopo il convegno della mattina, ha organizzato nel pomeriggio,presso la biblioteca comunale,alle 17.30,l’incontro dal titolo“Le figure femminili del Decameron” con il prof. Dario Pisano. Hanno presenziato il sindaco, Maurizio Caliciotti, l’assessore alla cultura Maria Grazia Gabrielli e l’assessore alle pari opportunità ChiaraColasanti.Tra il pubblico una rappresentanza delle classi IIIB AFM, IV A Turismo dell’Istituto Gramsci di Valmontone e le professoresse D’Orazio e Chiominto. L’assessore Maria Grazia Gabrielli ha introdotto l’incontro affermando: “Con questainiziativa chiudiamo le attività organizzate per l’8 Marzo; proponiamo un’analisi delle figure femminili nel Decameron, con la guida  coinvolgente del professor Pisano, che ha un modo affascinante di raccontare la letteratura”.A rendere ancor più avvincente l’incontroun bellissimo quadro di una figura femminile dell’autrice Margherita Seccia.Il professor Dario Pisano ha illustrato varie novelle del Decameron. “Boccaccio- ha affermato-ha dedicato il Decameron proprio alle donne. E’ un’opera che raccoglie 100 novelle, il libro dei libri, è una magnifica rappresentazione letteraria della vita, una finestra sul mondo tra le più belle che la letteratura abbia aperto. Nel 1348 su Firenze si abbatte l’epidemia di peste nera che falcia un terzo della popolazione europea. Sette belle fanciulle e tre giovani si allontano da Firenze e si dirigono verso una campagna incontaminata. Tutti e dieci i giovani decidono, su idea di Pampinea, una delle fanciulle, di raccontare dieci novelle al giorno, proponendo un itinerario culturale verso un luminoso e arduo traguardo”. Durante l’incontro vengono esaminate alcune novelle tra le più belle del Decameron, mettendo in luce le varie vicissitudini e il ruolo della donna. Si è narrato tra l’altro della quinta giornata, quelladegli amori a lieto fine, e poi delle novelle della quarta giornata, quelle ad epilogo tragico, il tutto con una narrazione davvero coinvolgente della stupenda opera di Giovanni Boccaccio. A fine esposizione delle varie novelle, ci sono stati anche degli interessanti interventi del numeroso pubblico, che ha posto dei quesiti al professor Pisano, rendendo l’iniziativa veramente di alto spessore culturale.L’assessore Maria Grazia Gabrielli ha ringraziato il professor Pisano, le classi presenti dell’Istituto Gramsci con i docenti intervenuti, Chiara Rondoni, responsabile della biblioteca comunale di Lariano, e tutti coloro che hanno collaborato per l’ottima riuscita dell’intera giornata di eventi organizzati nell’occasione della Festa della Donna.

Prevenzione sanitaria e pomeriggio culturale con Lessico Femminile a Marino. Gli eventi che hanno caratterizzato la Giornata Internazionale della Donna

sistopaolo
L’attrice Daniela Sistopaolo

19 marzo h.17:35 – Proprio per la consapevolezza che l’8 marzo rappresenti una giornata dedicata alle donne, se non altro per ricordare tutte quelle che, pagando un alto tributo alla società anche con la perdita della stessa vita, hanno conquistato con coraggio tutti quei diritti che noi oggi diamo per acquisiti e scontati, l’Assessorato alle Politiche Sociali in continuità con gli scorsi anni, ha voluto organizzare 2 eventi.

Il primo, articolato durante tutta la giornata di venerdi 8 marzo, è stato dedicato alla prevenzione sanitaria che ha visto l’erogazione di molti servizi gratuiti a favore della donne marinesi (visite e screening ginecologici, dialoghi con esperti sulla menopausa, misurazione della  pressione arteriosa, della glicemia, del colesterolo) compresa una cena solidale per le donne, dalle donne che si è svolta presso la mensa fraterna Caritas di Marino. IL bilancio è stato positivo visto che ogni servizio offerto ha riscontrato la partecipazione di tante persone che ne hanno beneficiato.

Il secondo evento è stato lo spettacolo culturale  “Lessico Femminile” che si è svolto nella sala Consiliare di Palazzo Colonna nel pomeriggio di sabato 9 marzo.

Si è voluto scegliere come relatrici le eccellenze dei nostri territori: Martina Michelangeli  che attraverso un reading letterario di grande empatia ha fatto conoscere le donne di Dante nella Divina Commedia, quella di Jacopa Dé Settesoli  e la figura di Vittoria Colonna poetessa marinese del ‘500, lei non ancora trentenne ha avuto già riconoscimenti importanti nella sua carriera di filologa Dantista.  Daniela Sistopaolo attrice affermata marinese che ha recitato versi della Divina Commedia e sonetti di Vittoria Colonna, la docente di storia e filosofia Teresa Costantino che insegna al liceo Amari Mercuri di Marino e che è socia fondatrice e operatrice dell’associazione di frattocchie Donne per il Cambiamento che attraverso un lungo percorso storico ha evidenziato il protagonismo femminile del ‘900, anche lei massima esperta avendo frequentato master universitari sulla storia del femminismo.

Due gruppi corali hanno preso parte allo spettacolo, il primo Il Coro del Fiore Blu di Frattocchie diretto dalla M° Francesca Carbonelli dell’associazione Marina Aperta Onlus insieme ad una rappresentanza della scuola media Vivaldi capitanata dalla prof.essa Giovanna Ruffini,  realtà inclusive del nostro territorio che hanno interpretato la figura di Mamma Africa attraverso canti e balli su musiche di Miriam Makeba e proponendo altre canzoni popolari africane.

Il secondo coro  multiculturale “Quintaumentata” proveniente dal 5 Municipio di Roma ed esattamente dall’ I. C. da poco intitolato a Simonetta Salacone, una preside illuminata che per proteggere le madri lavoratrici si è opposta fortemente quando nel passato si è tentato di abolire dalle scuole primarie il tempo pieno. Il coro, a cui appartiene una violinista di Marino e diretto dal M° Attilio Di Sanza, ha interpretato canzoni popolari femminili come le Mantellate, le Mondine ed altri canti arrangiati e interpretati da voci strepitose ed emozionanti molto graditi dal pubblico numeroso in sala anche di genere maschile.

Per questa occasione sono state invitate a partecipare in costume tre donne marinesi che hanno rappresentato i momenti storici diversi: Paola Armini per Frate Jacopa dei Settesoli del ‘300, Alice Caracci per Vittoria Colonna del ‘500 e Teresa Grillo come Sufraggetta dei primi del ‘900. I costumi d’epoca delle tre donne sono stati realizzati dalle due associazioni di Marino “Lo Storico Cantiere “ con la presidente Valeria De Luca e “Arte e Costumi Marinesi” con la presidente Rita Rufo, entrambe le associazioni fanno parte delle eccellenze marinesi la cui fama è conosciuta in Italia e nel mondo. Insomma si è trattato di uno spettacolo pieno di bellezze artistiche femminili.

“Come Assessore alle Politiche Sociali – ha dichiarato Barbara Cerro – voglio ringraziare a nome di tutta l’Amministrazione Comunale l’ambulatorio di Ginecologia – l’Ospedale San Giuseppe Marino della Asl Roma 6, la CRI sez. Colli Albani, il Poliambulatorio “Arcobaleno” di Assohandicap, la Caritas di Marino, il personale comunale che ha collaborato,  tutte le associazioni di Marino che con grande solidarietà hanno contribuito alla realizzazione e ci hanno sostenuto e tutti i cittadini che hanno partecipato numerosi, perché solo con la collaborazione di tutti gli eventi assumono un significato importante nello stare insieme, nel fare comunità che questa nostra città merita”.

Print Friendly, PDF & Email