8 Settembre, le celebrazioni 2020 sul nostro territorio

Diamo spazio alle iniziative, ai commenti legati al ricordo dell'8 settembre 1943 sul nostro territorio

0
60
08_09_20_grotta
8 Settembre il ricordo nel 2020 a Grottaferrata

Diamo spazio alle iniziative, ai commenti legati al ricordo dell’8 settembre 1943 sul nostro territorio

“8 SETTEMBRE A GROTTAFERRATA, TRA MEMORIA E PRESENTE:

OMAGGIO ALLE VITTIME DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE E A QUELLE DELLA PANDEMIA

Il sindaco Andreotti rivolge il proprio pensiero ai concittadini morti sotto le bombe del 1943/1944 come alle persone che ci stanno lasciando in questi mesi a causa del Covid-19

“Dedichiamo la commemorazione dell’8 settembre di quest’anno alla memoria dei nostri concittadini morti sotto le bombe del 1943-1944 ma anche alle vittime della pandemia che sta avendo gli effetti di un’altra guerra”.

Con queste parole il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti nel corso del tradizionale ricordo che ogni anno il Comune di Grottaferrata dedica ai concittadini caduti in città nel corso dei bombardamenti avvenuti durante la Seconda Guerra Mondiale ha voluto creare una sorta di ponte di memoria per rendere omaggio alle vittime di ogni momento tragico, presente o passato della storia.

Alla cerimonia erano presenti tra gli altri: la presidente del Consiglio comunale, Francesca Maria Passini e alcuni membri del Consiglio comunale di Grottaferrata, il comandante della Polizia Locale, Luca Vetri e il maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, Nicola Di Desidero.

Il vicesindaco Luciano Vergati ha consegnato a tre famiglie l’attestato in ricordo dei loro congiunti rimasti vittime degli attacchi aerei subiti da Grottaferrata.

“Un’operazione di memoria che abbiamo iniziato lo scorso anno e che intendiamo portare avanti, ricordando ogni anno alcuni tra i concittadini venuti a mancare in quei tragici avvenimenti” ha detto Vergati

“Il Comune nei suoi archivi ha i nomi di tutte le vittime di quello che è stato di fatto un bombardamento punitivo, mirato solo a colpire le popolazioni civili, senza alcun effetto dal punto di vista militare” ha detto Vergati.

“Continuare a ricordare, però, serve anche come monito per il futuro per riflettere su che cosa è la guerra e su quello che comporta” ha concluso”. Lo rende noto l’Ufficio Stampa del Comune di Grottaferrata.

Print Friendly, PDF & Email