A Frascati il Consiglio comunale bambini e ragazzi

Frascati, approvato il Regolamento per l’Istituzione del Consiglio Comunale dei Bambini e dei Ragazzi. La soddisfazione di Gori, Gizzi e Mastrosanti

0
117
comunefrascati
Comune di Frascati

Il Consiglio Comunale di Frascati, per iniziativa della Consigliera Comunale delegata alle Politiche Giovanili e del Lavoro Arianna Gori – condivisa con l’Assessore alle Politiche Sociali Alessia De Carli e con la Consigliera Comunale delegata alla Scuola Paola Gizzi – lo scorso venerdì 25 gennaio ha approvato all’unanimità il Regolamento per l’Istituzione del Consiglio Comunale dei Bambini e dei Ragazzi. L’Amministrazione ha ritenuto così di promuovere la partecipazione istituzionale dei bambini e dei ragazzi alla vita politica locale, avviando un sistema organico che agevoli e promuova la conoscenza dell’attività, delle funzioni e delle competenze dell’Ente locale.

Al Consiglio Comunale dei Bambini e dei Ragazzi, che verrà democraticamente eletto con specifiche elezioni, parteciperanno alunni della scuola secondaria di primo grado e delle classi quarte e quinte della scuola primaria di Frascati, che con la loro attività entreranno a far parte di un percorso educativo orientato all’apprendimento della cittadinanza consapevole. Il Consiglio Comunale dei Bambini e dei Ragazzi eleggerà poi il Sindaco e la Giunta Comunale dei Bambini e dei Ragazzi.

«Ho proposto l’Istituzione del Consiglio Comunale dei Bambini e dei Ragazzi – dichiara la Consigliera Comunale delegata alle Politiche Giovanili e del Lavoro Arianna Gori – perché sono convinta che noi adulti abbiamo bisogno dell’aiuto dei bambini e dei ragazzi, che ne hanno le capacità ed il diritto, nel governo delle città, se vogliamo sperare in un futuro migliore e sostenibile. Se vogliamo sperare di farcela a salvare questa nostra società. Prossimamente daremo vita anche alla “Consulta dei Giovani” che sarà dedicata alle ragazze e ai ragazzi dai 15 ai 25 anni, un organo affiliato all’Amministrazione comunale, che consentirà ai giovani una partecipazione attiva alla vita civica del proprio paese; uno strumento di dialogo con cui i giovani potranno far sentire la propria voce nelle decisioni amministrative».

«Accolgo con entusiasmo l’approvazione di questo Regolamento, che testimonia la volontà dell’Amministrazione comunale di ascoltare idee, motivazioni e progetti dei bambini e dei ragazzi, assumendo il loro punto di vista – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Alessia De Carli -. Ringrazio la Consigliera Paola Gizzi e Arianna Gori per aver condiviso il progetto, che rappresenta il primo passo per costruire una Città amica dei bambini, come previsto dal programma Unicef, a cui questa Amministrazione ha intenzione di aderire».

«Sono felice di questo risultato, e del lavoro svolto con i due dirigenti scolastici Giovanni Torroni e Paola Felicetti, che hanno mostrato interesse al tema e hanno lavorato attivamente per la stesura del Regolamento – dichiara la Consigliera delegata alla Scuola Paola Gizzi».

Print Friendly, PDF & Email