A Frascati la mostra Arte come responsabilità sociale

Fino al 10 novembre la mostra Arte come responsabilità alle Scuderie Aldobrandini di Frascati. La rassegna si inaugurerà venerdì 11 ottobre

0
69
locandina

“Arte come responsabilità sociale”, la mostra che il Comune di Frascati propone in sinergia con la Banca d’Italia presso le Scuderie Aldobrandini, rappresenta un’opportunità per soffermarsi a guardare l’arte e le sue modalità creative da un’altra prospettiva. Ci invita ad indagare, con occhi diversi, la realtà propria e quella dell’ambiente esterno. La mostra si inaugura venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 17,30 nelle Sale espositive delle Scuderie Aldobrandini del Comune di Frascati ed è promossa in collaborazione con la Banca d’Italia, che da qualche anno ha intrapreso iniziative culturali con l’obiettivo di promuovere una maggiore vicinanza alla cittadinanza e al territorio. In questo modo si vuole dare visibilità alle opere realizzate da parte di giovani artisti diversamente abili sul territorio. L’iniziativa vuole essere un contributo e un riconoscimento a sostegno di questi giovani, per consentire loro di accrescere attraverso l’arte un processo di maggiore integrazione. «Il Comune di Frascati, che ha sempre avuto una particolare attenzione alle politiche sociali – spiega Emanuela Bruni, Assessore alla Cultura – accoglie con grande attenzione ed interesse questa esposizione e gli eventi ad essa connessi. La mostra offre un’occasione per riflettere sull’Art brut e le sue mille forme di attuazione, sottolineando come anche in campo artistico e culturale, la diversità può costituire una risorsa con la quale, attraverso la continua e performante ricerca di una propria espressione artistica, l’individuo può raggiungere l’animo dell’osservatore». Le associazioni coinvolte nel progetto sono: MUREQUAL, associazione di promozione sociale composta da un gruppo di artisti, alcuni dei quali disabili, che si occupa di lavoro integrato, in particolare attraverso l’arte in tutte le sue forme, per la creazione di competenze professionali e per l’integrazione nella collettività. LABORATORIO DIONIGI, associazione che rivendica l’orgoglio di un’esistenza felice per gli autistici e le loro famiglie, mediatore di progetti concreti ed efficaci in uno spazio dove i ragazzi realizzano opere d’arte utilizzando tecniche e materiali diversi, promuovendo un percorso di integrazione nel mondo lavorativo. ASSOHANDICAP, associazione di genitori di ragazzi portatori di handicap che oltre ad occuparsi di assistenza e sostegno, ha sviluppato alcuni progetti che puntano alla valorizzazione del tempo e alla capacità di apprendimento attraverso laboratori terapeutici che spaziano dall’arte alla musica, con l’obiettivo di aumentare l’autostima e l’autonomia degli utenti.

Print Friendly, PDF & Email