A Marino l’appuntamento storico con le celebrazioni della Madonna de u Sassu

0
1277
marinopanorama
Marino
Marino
Comune di Marino

«E’ un momento importante per noi tutti, ricco di memorie e ricordi di vita, di cultura e tradizioni di grande valenza storica e significato spirituale, carico di sentimenti religiosi e identitari oltre che occasione di riflessione e incontro in nome di speranza, devozione, rispetto, gratitudine e partecipazione».

Così il sindaco Fabio Silvagni introduce la 31ma edizione della festa in onore della Madonna de ‘u Sassu in programma da giovedì 24 a domenica 27 luglio a Marino. Organizzata dal Comitato Madonna de ‘u Sassu presieduto da Armando Comandini, è patrocinata dall’assessorato alla Cultura, Turismo e Attività produttive e Valorizzazione del territorio guidato da Arianna Esposito.

A dare il via, giovedì 24 luglio, all’edizione 2014 di una festa di popolo dedicata all’icona mariana in pietra di peperino posta oltre quattrocento anni fa all’inizio di via Roma, l’antica Porta Romana, la recita del Santo Rosario in piazza Manin (ore 19.30) officiata dal parroco della chiesa della Madonna delle Grazie di Borgo Garibaldi. Alle ore 21 il Cinema in Piazzetta, evento curato dall’associazione «Arcobaleno Rotante». Venerdì 25 sarà dedicato all’aggregazione con «’Na serata in piazzetta» (piazza Manin, ore 20) insieme agli abitanti de U Castellettu. Sabato 26 luglio (ore 18 – viale Massimo D’Azeglio) la manifestazione «Per rivivere un quartiere…» con musica dal vivo. Domenica 27 luglio (ore 9.30 – piazza Massimo D’Azeglio) l’omaggio all’edicola della Madonna de ‘u Sassu con la Messa Solenne officiata da Don Adriano. Quindi la cerimonia e benedizione della Corona che, come da tradizione, verrà posta sul capo della Vergine. Quindi la Supplica. Alle ore 18, nella Galleria Paradiso, «Saluti da Marino», realizzazione di cartoline artistiche elaborate dai bambini a cura dell’associazione culturale Eddarte. Poi di nuovo in via Massimo D’Azeglio per la finale del Torneo di Burraco. Alle ore 20 il classico incontro conviviale «Na festa a modu nostru» per gustare in allegria cibi e dolci fatti in casa. La chiusura dei festeggiamenti è affidata a Emy Persiani e al suo «Roma d’in …canto», repertorio di canzoni romanesche.

«Seguiamo con attenzione e grande partecipazione questo evento che, affondando le sue radici nei secoli, da 31 anni, in nome dell’impegno e della dedizione, racconta l’essenza e le tradizioni della nostra comunità» afferma il sindaco Fabio Silvagni ringraziando il Comitato Madonna de ‘U Sassu, unitamente a tutti quelli che hanno prestato la loro collaborazione, per l’impegno a rendere sempre più la festa un momento di aggregazione, unità, confronto e dialogo.

«Un impegno che – va avanti il primo cittadino – nato con gli ideatori e primi organizzatori della manifestazione, va avanti oggi con il presidente Armando Comandini e i tanti che, ogni anno, non fanno mancare la loro presenza e attenzione. A tutti loro il nostro grazie».

 

«La festa della Madonna de ‘U Sassu – aggiunge l’assessore Arianna Esposito – è un momento importante per noi tutti, ricco di memorie e ricordi di vita, di cultura e tradizioni di grande valenza storica e significato spirituale, carico di sentimenti religiosi e identitari oltre che occasione di riflessione e incontro in nome di speranza, devozione, rispetto, gratitudine e partecipazione. Il nostro desiderio – conclude – che è poi quello della comunità intera, è quello di tramandare e consacrare, anche attraverso la storia della Madonna de ‘U Sassu, l’essenza della nostra realtà al futuro. Un grazie al gruppo di amici del Comitato che, con grande cuore e generosità, sempre ci affiancanonel progetto di valorizzazione delle tradizioni e della cultura del territorio mettendo a disposizione le loro professionalità».

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email