A Marino progetto mobilità garantita per le fasce deboli

0
693
marinopanorama
Marino
Marino
Comune di Marino

Quando la collaborazione e il dialogo di Palazzo Colonna con le imprese si traduce in servizi per il territorio. In un percorso dove l’Ente scende in campo con il ruolo di tramite e garante della trasparenza e dell’efficienza di progetti di assistenza diretta, per far sì che la collettività ne diventi beneficiaria. A costo zero per le casse comunali.

E’ un appello al senso di comunità e appartenenza che nasce dalla volontà di garantire mobilità, integrazione, assistenza, dignità sociale, autonomia, uguaglianza di diritti e partecipazione agli anziani e alle persone con disabilità motoria quello che Palazzo Colonna lancia ai cittadini e a tutte le attività commerciali, produttive e di servizi del territorio perché, con la loro partecipazione ad un’iniziativa innovativa dal forte carattere sociale, contribuiscano all’attivazione del progetto di pubblica utilità «Mobilità garantita».

Patrocinato dall’assessorato ai Servizi Sociali guidato dall’avvocato Remo Pisani, ideato e gestito dalla S.r.l. Phosphoros di Pomezia, il progetto consentirà di disporre di un efficiente servizio di trasporto, gratuito, a domicilio e a chiamata, nel territorio di Marino, destinato ai cittadini che, per le limitazioni fisiche, il disagio psichico o le condizioni di indigenza, non possono usufruire di normali servizi di trasporto pubblico o taxi.

Attivo cinque giorni su sette, dalle ore 7 alle 24, potrà essere utilizzato (chiamando un numero verde) per visite mediche, analisi, terapie, disbrigo pratiche burocratiche e tempo libero come una serata a teatro o un evento culturale. Usufruibile su prenotazione, potrà essere esteso anche agli eventuali accompagnatori. Verrà effettuato all’interno del territorio comunale e, solo eccezionalmente e nei limiti delle disponibilità, al di fuori dello stesso e solo per visite e cure mediche specialistiche con carattere di urgenza.

A garantire la sua efficienza e funzionalità Palazzo Colonna tramite l’assessore Pisani che spiega come, partecipando all’iniziativa «cittadini e imprenditori andranno ad offrire direttamente un servizio qualificato, attento e rispettoso dei bisogni specifici dei concittadini in situazioni di fragilità, che potranno così muoversi quando ne hanno bisogno, grazie all’assistenza di personale qualificato e all’ausilio di automezzi omologati per il trasporto dei disabili».

«L’adesione al progetto – sottolinea ancora Pisani ringraziando, a nome dell’Amministrazione comunale, gli imprenditori che vorranno aderirvi dando vita ad un sistema di imprenditoria sociale a disposizione della città – darà alle imprese la possibilità di promuovere il marchio aziendale o professionale in un portale web, attribuendo così un particolare valore aggiunto alle attività. Grazie all’intervento delle aziende – va avanti – il servizio, attivo per quattro anni, non costerà nulla al Comune che troverà nel programma Mobilità Garantita sostenuto dall’intervento dei privati, un’alternativa valida e funzionale per garantire la mobilità degli anziani e dei disabili anche in mancanza di fondi economici».

«In questi giorni – conclude Pisani – incaricati della Phosphoros di Pomezia sono sul territorio per prendere contatto con i cittadini e le attività produttive che vorranno essere protagonisti di questa rilevante iniziativa di carattere sociale attivata dal Comune di Marino».

Il progetto sarà operativo non appena saranno stati raggiunti i finanziamenti necessari ad attivarlo. Con successiva nota verranno comunicati alla cittadinanza i dettagli del servizio, il cui avvio è previsto, presumibilmente, entro la fine dell’anno in corso.

Print Friendly, PDF & Email