A Monte Porzio Catone l’ass. Buon Pastore per il recupero scolastico

0
950
Monte Porzio
Vista di Monte Porzio Catone
Monte Porzio
Vista di Monte Porzio Catone

Duecentoventi ore di lezioni gratuite di italiano, latino, inglese, matematica, chimica e persino fisica, tenute da insegnanti qualificati. 23 studenti monteporziani iscritti alle scuole superiori e bisognosi di qualche ripetizione. Per un totale di 7260 euro risparmiati dalle loro famiglie rispetto al costo delle lezioni private.

Sono i numeri del progetto di sostegno didattico per studenti in difficoltà in alcune materie curricolari del percorso scolastico proposto dall’Assessorato Politiche Sociali e Pari Opportunità del Comune di Monte Porzio Catone, finanziato dall’Amministrazione Comunale e svolto da docenti di scuola superiore membri dell’associazione culturale Buon Pastore, che ha esperienza di lavoro educativo di recupero scolastico.

Le lezioni, individuali e di gruppo, si sono svolte tra marzo e maggio 2013 e sono state organizzate su un itinerario articolato che ha tenuto conto del corso di studi frequentato dagli iscritti e del programma scolastico svolto da ciascuno di loro nella materia prescelta. Sede degli incontri è stata la Biblioteca Comunale di Monte Porzio, che ha messo a disposizione i suoi locali nei pomeriggi di chiusura al pubblico.

Il progetto ha avuto, nella maggior parte dei casi, impatto positivo sui risultati scolastici dei ragazzi. Notevole l’apprezzamento manifestato dai genitori: le “ripetizioni gratis” infatti hanno permesso alle famiglie di risparmiare sulle ripetizioni private, che a parità di condizioni – lezioni impartite da docenti a studenti delle superiori – costano in media 33 euro l’ora (dati Codacons 2011).

«L’attenzione dell’Amministrazione Comunale di Monte Porzio è rivolta a 360 gradi a tutti i cittadini e a tutte le fasce d’età, e la formazione dei nostri ragazzi è centrale per quest’Amministrazione. Con questo progetto abbiamo voluto dare un supporto ai nostri concittadini i cui figli frequentano le scuole superiori fuori dal territorio comunale – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali e Pari Opportunità Caterina Morani. – Desidero ringraziare i docenti dell’associazione Buon Pastore per l’aiuto che hanno rappresentato per i genitori, soprattutto in questo periodo di crisi: infatti, per lo stesso monte ore di ripetizioni private le famiglie degli studenti che hanno usufruito del sostegno scolastico gratuito avrebbero dovuto spendere, in totale, oltre 7mila euro. Ci auguriamo di poter confermare il progetto anche per il prossimo anno e di poterlo modulare in base ai riscontri ricevuti: alcune famiglie hanno manifestato la necessità di ripetizioni anche di altre materie, e già quest’anno i docenti hanno impartito su richiesta alcune lezioni di fisica».

Print Friendly, PDF & Email