A Velletri arrestato dopo aver minacciato il padre con una pistola

0
1072
velletri
Velletri porta della rocca

 

Velletri
Velletri porta della rocca

La vittima ha telefonato al 113 raccontando di aver avuto una lite con il figlio durante la quale il giovane ad un certo punto ha tirato fuori una pistola e lo ha minacciato.

Quando gli agenti del Commissariato di Velletri, diretto dal dr. Roberto Cioppa, sono arrivati a casa dell’uomo, hanno appreso anche che l’aggressore, F.G. di 22 anni, dopo aver danneggiato alcuni infissi dell’appartamento e minacciato il padre con l’arma, era scappato nei campi vicini.

I poliziotti, con l’aiuto di una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri hanno così iniziato a fare una battuta nelle zone vicine ma senza riuscire a rintracciare il giovane.

Più tardi, altro personale del Commissariato, avendo l’esatta descrizione del giovane,   l’hanno notato in via Silvio Pellico a Lariano ed hanno così  proceduto a fermarlo per un controllo.

Quando hanno capito che era proprio il ragazzo ricercato, i poliziotti lo hanno condotto nella sua abitazione per la ricerca della pistola.

La perquisizione, a cui ha partecipato anche una squadra operativa dei cinofili,  è stata estesa anche ai campi limitrofi oltre che all’abitazione stessa, ma con esito negativo.

Il giovane, già condannato nel gennaio di questo anno per reati specifici, dopo essere stato accompagnato negli uffici del Commissariato, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate danneggiamento.

Proseguono le indagini per il ritrovamento della pistola.

 

Print Friendly, PDF & Email