Abbondati sulle cartelle pazze IMU a Ciampino

Intervento di Guglielmo Abbondati sulle cartelle pazze IMU a Ciampino recapitate a migliaia di cittadini

0
483
gugliemo_abbondati
Guglielmo Abbondati

“Migliaia di lettere sul mancato pagamento IMU 2013, sono state recapitate all’inizio dell’anno a migliaia di cittadini di Ciampino e non solo, che si vedono costretti ora a produrre in autotutela richieste di annullamento, per evidenti errori nelle cartelle di accertamento”. E’ quanto denuncia in una nota l’ex Consigliere comunale Guglielmo Abbondati di Partecipazione Civica.

“In molti casi – dice Abbondati – si tratta di persone che hanno ceduto l’immobile da tempo o addirittura da anni residenti in altri comuni o con l’immobile occupato da genitori o figli. Si tratterebbe di 7000 lettere spedite negli ultimi giorni dell’anno ai contribuenti, anche fuori comune, per evitare la caduta in prescrizione della presunta evasione tributaria. Una sorta di pesca a strascico”

“Se si voleva invertire la cronica incapacità da parte delle passate amministrazioni di recuperare l’evasione tributaria strutturale del Comune – aggiunge Abbondati – si è iniziato nel peggiore dei modi. Oltretutto non è chiaro chi sta gestendo il servizio, se l’ASP, cui la Commissaria dott.ssa Moscarella a settembre scorso avrebbe affidato il servizio, o una società incaricata dalla stessa partecipata comunale”.

“Sarebbe curioso conoscere – conclude Abbondati – il contratto che regola il servizio e quale agio viene riconosciuto al gestore, visto che i ricavi dalla riscossione coattiva e dalla sosta a pagamento, erano i due servizi più remunerativi, sui quali puntava il nuovo piano di salvataggio dell’ASP. L’unica certezza è che a pagare sono sempre più i cittadini”.

 

Print Friendly, PDF & Email