Ad Albano raddoppia la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta

0
1141
Palazzo Savelli
Il palazzo comunale di Albano Laziale
Palazzo Savelli
Il palazzo comunale di Albano Laziale

Ad un anno dall’inizio della raccolta differenziata nei quartieri di Villa Ferrajoli, Miramare e La Stella, e della piena operatività dell’Isola Ecologica di Via Cancelliera (Angolo di Via dei Meli) a Pavona, il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta ad Albano Laziale si allarga ulteriormente.

La maggiore quantità e qualità dei rifiuti differenziati raccolti ha consentito di smaltirne meno in discarica, – quindi meno inquinamento ndr – avviando al recupero una maggiore quantità di materiali riciclabili e quindi prelevando meno materie prime dall’ambiente.

Dal prossimo novembre partiranno importanti novità che abbracceranno l’intero ciclo dei rifiuti di Albano, facendogli compiere ulteriori passi avanti in termini di tutela ambientale, ecosostenibilità e vantaggi economici per le famiglie.

La raccolta porta a porta dei rifiuti sarà estesa anche nelle aree di Villa Altieri, Le Mole, zona industriale di Pavona e zona intorno al campo sportivo di Cecchina (via Irlanda, via Spagna, ecc), nell’area di Poggio Ameno, coinvolgendo più di 10.000 cittadini, ampliando così il perimetro interessato e raddoppiando la quantità di persone coinvolte nel servizio. In queste zone i cassonetti stradali verdi verranno rimossi e, al loro posto, verranno consegnati appositi contenitori da esporre, davanti alla propria abitazione o attività, in giorni e ad orari prestabiliti, così come già avviene nelle aree interessate dalla raccolta porta a porta da un anno a questa parte sul territorio comunale.

Nelle prossime settimane aziende e cittadini interessati saranno contattati direttamente da operatori Volsca Ambiente e Servizi spa, muniti di regolare documento di riconoscimento, per la consegna dei contenitori e i materiali illustrativi con tutte le indicazioni per separare ed esporre i rifiuti in modo corretto. Inoltre verranno organizzati diversi incontri pubblici e punti informativi per aiutare i cittadini e fornire loro sostegno in queste fasi iniziali.

L’ampliamento del servizio sarà presentato giovedì 16 ottobre alle ore 11 presso la Sala Nobile del Palazzo Comunale dal Sindaco di Albano Nicola Marini, dal Consigliere delegato alla gestione dei rifiuti Luca Andreassi e dal Commissario Provinciale Prefetto Carpino. Quella del 16 ottobre sarà un’occasione che andrà ben oltre l’allargamento del nuovo perimetro servito dal servizio di raccolta differenziata porta a porta. Sarà soprattutto l’occasione per presentare ai cittadini l’intera chiusura del ciclo dei rifiuti ad Albano. Verrà infatti illustrato anche il nuovo servizio di raccolta plastica attraverso l’installazione di macchine “mangiaplastica” eroganti in cambio buoni spesa da spendere negli esercizi commerciali convenzionati e nei centri della grande distribuzione. Verranno illustrate altresì delle importanti novità in merito alla raccolta degli abiti usati e degli oli esausti e, infine, verrà anche tracciato l’inizio di un nuovo percorso per la città di Albano in materia di riuso dei rifiuti.

Print Friendly, PDF & Email