Ad Ozza il Premio Nazionale Teatrale Campanile 2019

Andrea Ozza è il vincitore del Premio Nazionale Teatrale Achille Campanile 2019. Menzione speciale a L'acquario di Claudio Grattacaso

0
55
premiazione_ozza
Arnaldo Colasanti, Gaetano Campanile, Maura Dani, Emilia Costantini, Andrea Ozza, Guido Ciranna

È Andrea Ozza, autore di “Cinque panni che si lavano in famiglia”, il vincitore del Premio Nazionale Teatrale Campanile 2019. Menzione speciale a “L’acquario” di Claudio Grattacaso. La premiazione è avvenuta domenica (13 ottobre ndr) al Teatro Artemisio-Volonté con la giuria al completo (Arnaldo Colasanti, Emilia Costantini, Gaetano Campanile) e con il dottor Guido Ciranna, presidente della Casa di Cura Madonna delle Grazie, che ha consegnato il premio di euro 1500,00. Subito dopo il saluto di Adriano Bennicelli, autore di “Eden”, opera che ha vinto la scorsa edizione del Premio Nazionale e il ricordo di Antonio Perelli, presidente Nazionale Uilt recentemente scomparso. Poi spazio al teatro con la rappresentazione in prima nazionale di “Eden” a cura della compagnia X-Pression per la regia di Christine Hamp. Il vincitore, attualmente impegnato in RAI quale supervisore artistico della fiction “Il Commissario Ricciardi” tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, si è detto felice di aggiudicarsi un premio che è un unicum a livello nazionale sia perchè ha un gener ben definito, quello umoristico, e sia perchè favorisce anche la messa in scena dell’opera oltre alla somma in denaro e al trofeo, realizzato dal Fondo Campanile. Per il 2020, come anticipato da Maura Dani, la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, organizzatrice dell’evento, favorirà la messa in scena sia dell’opera vincitrice che dell’opera segnalata.

Print Friendly, PDF & Email