M’illumino di meno, le adesioni ai Castelli Romani

Ambiente, il Comune di Grottaferrata aderisce alla diciottesima edizione di "M'illumino di meno" venerdì 23 febbraio 2018

0
395
Grottaferrata
Centro storico di Grottaferrata
Grottaferrata aderisce a M’illumino di meno
La presidente del Consiglio comunale, Passini e il sindaco Andreotti:”Campagna necessaria  che prende un senso maggiore se condivisa unanimemente da cittadini e istituzioni”.
Il Consiglio e l’Amministrazione comunale di Grottaferrata aderiscono alla campagna “M’illumino di meno 2018” iniziativa ecologista a favore dei risparmio energetico ideata e promossa da ormai diciotto anni dalla trasmissione di Rai Radio 2 Caterpillar . A rendere nota l’adesione è la presidente del Consiglio comunale grottaferratese, Francesca Maria Passini che ha inteso inviare il proprio sostegno all’iniziativa attraverso una nota congiunta con il sindaco della cittadina, Luciano Andreotti. L’edizione di quest’anno, oltre al tradizionale spegnimento temporaneo degli impianti illuminotecnici nel corso della giornata di domani, venerdì 23 febbraio 2018, è dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, oltre ad essere connessa alla riduzione degli sprechi di risorse in tutti gli ambiti (consumi alimentari, mobilità…) e a gesti di condivisione, come ci ricorda il decalogo di M’illumino di Meno. “E’ importante che la comunità di cittadini e le istituzioni a partire da quelle territoriali facciano fronte comune su tematiche che, al di là delle percezioni spesso distorte dei singoli, chiamano in realtà tutti fortemente in causa” ha dichiarato la presidente Passini. “E’ per questa ragione che ritengo la nostra città, a partire dalla sua massima espressione democratica, l’assemblea civica, impegnata fortemente nella diffusione di messaggi a sostegno di una rinnovata vivibilità in difesa di ambiente ed ecosistema, qualcosa che comincia proprio nei confini delle nostre città”. “La sollecitazione che ormai da anni giunge grazie a lodevoli iniziative come M’illumino di Meno – aggiunge il sindaco Luciano Andreotti – rappresentano un ulteriore importante stimolo per le pubbliche amministrazioni a rendere sempre migliori e più fruibili gli spazi comuni che sono il palcoscenico principale della socialità: quindi la città nel suo complesso, l’aria che respiriamo , le bellezze naturali e artistiche che abbiamo il dovere di preservare”. “Come amministrazione siamo fermamente convinti – conclude il primo cittadino grottaferratese – che la crescita del nostro territorio debba passare da un rinnovato senso di appartenenza civica, da una sensibilità che si ravvivi e ci porti a rispettare l’ambiente cittadino per poter rispettare e preservare tutto il mondo che ci circonda. Una autentica rtinascita che porti a crescere nuovamente non soltanto attraverso spunti e idee di natura economica in senso stretto ma anche attraverso percorsi civici, culturali, impegni programmatici di medio e lungo termine per migliorare la qualità della vita di tutti che passano per forza di cose per una vitale collaborazione a 360 gradi tra amministrazione e cittadini. Il nostro impegno più che mai grazie a iniziative come ‘M’illumino di Meno’ – conclude Andreotti – andrà in maniera convinta e decisa proprio in questa direzione”.

RISPARMIO ENERGETICO, IL COMUNE DI GENZANO ADERISCE ALLA CAMPAGNA ‘M’ILLUMINO DI MENO’

24 Febbraio h.18:50 – In occasione della Giornata Internazionale del Risparmio Energetico il Comune ha aderito alla campagna ‘M’illumino di meno’. Le luci della facciata di Palazzo Sforza Cesarini sono state spente nella giornata di ieri, venerdì 23 febbraio, fino alle ore 20.00. “Crediamo molto nel rispetto dell’ambiente, nel risparmio e nella produzione di energia pulita. Per questo abbiamo deciso di aderire all’iniziativa ‘M’illumino di meno’ – ha dichiarato il Sindaco Daniele Lorenzon –. Abbiamo deliberato l’accordo con una ditta per il progetto di adeguamento ai criteri di efficienza energetica nonché manutenzione dell’illuminazione pubblica. Proseguono così le scelte virtuose che stiamo mettendo in campo: trasporto pubblico, piste ciclabili, riduzione del traffico, miglioramento della qualità dell’aria, taglio dei consumi energetici”.

Print Friendly, PDF & Email