Adotti: “Amministrare Frascati è la priorità, pure a Ferragosto”

0
872
fontana_villa_torlonia_frascati
La fontana del Parco di Villa Torlonia a Frascati
fontana_villa_torlonia_frascati
La fontana del Parco di Villa Torlonia a Frascati

Riceviamo e pubbIlchiamo la nota del consigliere comunale di Frascati Alessandro Adotti:

“Recentissime sono le segnalazioni relative al tema della raccolta rifiuti e della differenziata su cui non mi pare ancora di aver  ben capito – esordisce così nella nota Alessandro Adotti – la posizione strategica della giunta  (in realtà credo di essere in buona compagnia con altri che sono da molto tempo in attesa di conoscere le impostazioni dell’amministrazione in materia); dolenti sono  le note relative agli impegni che la giunta  aveva assunto sulla questione degli alloggi ATER di Cocciano (quali risposte?);  ripetitive – continua Adotti – le segnalazioni sui temi del decoro urbano e della manutenzione delle strade e dei cigli stradali e spartitraffico, appena al di fuori del centro di Frascati;  infine è proprio l’opposizione ad essersi fatta carico (tramite il Collega Mastrosanti) di lanciare un ragionamento costruttivo sulla vicenda del trasferimento dell’ INVALSI da Villa Falconieri ( cosa ne pensa la giunta? ) laddove sembra di capire che nessuno abbia ancora trovato il tempo di  aprire un confronto in merito. Ovviamente i temi sopra accennati sono solo alcuni dei tanti che spesso ritornano ad occupare le pagine delle testate locali nei mesi estivi (e non solo) e che, evidentemente, restano irrisolti. Forse qualcuno pensa – prosegue l’ex candidato sindaco – alle meritate vacanze ma, da parte nostra, esiste invece la volontà di incalzare l’Amministrazione su questioni specifiche, non ultima quella degli impianti sportivi sulla quale stiamo finalizzando una mozione che presenteremo insieme ad altri colleghi delle opposizioni. Peraltro – si avvia alla conclusione Adotti – non credo che  noi od  altri troveremo  risposte in certe esternazioni che non si traducono in fatti, tanto più quando mancano le risposte amministrative che sono quelle che interessano davvero alle persone. Per concludere  una considerazione  di stampo prettamente politico: in attesa dei nuovi movimenti e movimentismi, nella speranza o meno della ricostruzione di schieramenti e compagini (la nostra “Officina per Frascati” è intanto una risposta per un livello di rappresentanza adeguato, anche oltre il centro-destra)  e di quello che verrà al livello nazionale (con le inevitabili ricadute sul livello locale) vogliamo, prima di tutto, contribuire in modo determinante a costruire, appena ve ne saranno le condizioni, una nuova “maggioranza amministrativa” (quella che serve e manca a Frascati, oramai da troppi anni) in discontinuità con quella attuale con  un programma e delle leadership condivise tra quelle esistenti, quelle che possono essere riproposte – conclude Alessandro Adotti – e quelle che, si spera davvero, si affacceranno sullo scenario politico locale. “

Print Friendly, PDF & Email