Al Mercato Contadino Capannelle Vino e Olio in Festa

0
835
locandina
Locandina Vino e Olio in Festa
locandina
Locandina Vino e Olio in Festa

La vendemmia sta per concludersi con successo… Quest’anno l’olio, l’oro verde, sembra riscattarsi dai tanti problemi della passata stagione e i nostri contadini sono soddisfatti della raccolta di olive… Festeggiamo tutti insieme, oltre 50 produttori agricoli del nostro territorio e tanti, tanti consumatori che continuano a scegliere di mangiare consapevolmente.

“Partecipate al Mercato Contadino Castelli Romani (che si svolge tutte le domeniche sul piazzale esterno dalle 8,30 alle 13,30) che, per questo evento speciale – si legge in una nota diramata dal Mercato Contadino – del 25 ottobre, si svolgerà all’interno dell’Ippodromo dalle 8,30 alle 17,30 con tanti laboratori gratuiti per grandi e piccini e tante degustazioni, per saperne sempre di più.

LABORATORI PER GLI APPASSIONATI DEL BUON CIBO

Olii con marchio europeo di qualità: Sabina dop vs Colline Pontine dop

ore 11 Laboratorio analisi sensoriale dell’Olio Extra Vergine a cura di Luigi Centauri: presidente del Capol, Centro Assaggiatori produzioni Olivicole Latina. Alla scoperta del gusto, prove pratiche di assaggio, analisi sensoriale, blind test, informazioni sui metodi di coltivazione, sulle tecniche di trasformazione e conservazione, sulle metodologie di valutazione delle caratteristiche sensoriali per imparare a “scoprire” e “riconoscere” i pregi e i difetti degli oli esaminati.

VINI CON MARCHIO EUROPEO DI QUALITA’. I VINI DOCG DEL LAZIO.

ore 15 Le docg del Lazio si presentano: a cura di Daniele de Ventura. Degustazioni guidate con il sommelier Pierluigi Fortunato. Si tratta di un progetto di sinergia comunicativa che vede protagonisti il Consorzio di Tutela di Frascati e il Consorzio del Cesanese del Piglio, per la prima volta ufficialmente insieme per il rilancio dei vini nella Capitale. «Negli ultimi dieci anni molte aziende produttrici del Frascati Docg, ma anche del Cesanese del Piglio Docg, hanno cambiato il modo di produrre il vino, scegliendo la strada della qualità, producendo meno, ma producendo meglio – dichiara il Consigliere delegato all’Agricoltura del Comune di Frascati Claudio Cerroni -. Altre, sul loro esempio, hanno avviato l’attività partendo già da questo presupposto. Ciò ha portato alla produzione di vini con punte di altissimo livello qualitativo da far conoscere a fondo nel cuore del mercato romano.”

I LEGUMI POVERI

ore 11,30 Degustazione della zuppa di legumi con la roveja grazie all’azienda agricola biologica Maria De Nicolo di Cascia. La roveja è un legume antico, per lungo tempo dimenticato, conosciuta anche come pisello dei campi o robiglio. Originario del Medio Oriente, viene coltivato soltanto in alcune regioni d’Italia, come l’Umbria e le Marche. E’ ricca di proteine vegetali, di fibre e di sali minerali, come potassio e fosforo. La roveja in passato, insieme alle lenticchie, faceva parte dell’alimentazione tipica dei contadini e dei pastori dei monti Sibillini, era un legume “povero” ma molto nutriente ed ora merita di essere riscoperto. Simbolo degli agricoltori che desiderano valorizzare le tradizioni antiche e gli alimenti del passato, la roveja ha un baccello inizialmente di colore verde, che con la maturazione tende al viola scuro. Il legume fresco è verde, tendente al grigio, ma assume una colorazione marrone quando è essiccato.

 

 

PIC-NIC

Se il tempo sarà bello vi invitiamo al consueto pic-nic sui prati dell’Ippodromo: fra le tante prelibatezze (prodotti da forno, mozzarelle di bufala, vini doc, formaggi erborinati e birre artigianali) questa domenica vi invitiamo a scoprire la Tiella di Gaeta, una tipica pietanza di tradizione secolare che i contadini e i pescatori, consumavano come pasto completo, in grado di conservarsi per alcuni giorni. La storia della tiella risale a qualche secolo fa quando la città di Gaeta era divisa in due borghi: da una parte i Borboni, ricchi e nobili che mangiavano cibi elaborati e nutrienti, dall’altra i pescatori e i contadini, povera gente che creava la pietanza con i pochi ingredienti di cui disponeva. La tiella tradizionale può essere ripiena di pesce, verdure o formaggi, per assaporarne al meglio la morbidezza e la compattezza dell’impasto e va mangiata con le mani, tagliata a spicchi, lasciando che l’olio coli fra le dita.

LABORATORI GRATUITI PER BAMBINI

ore 10,30 Laboratorio del buon cibo! PANE E OLIO Come si ottiene il pane e cos’è l’olio extravergine d’oliva, analisi sensoriale alla scoperta dei sapori. Un appuntamento per avvicinare in maniera giocosa i piccoli e le famiglie al tema della consapevolezza sul cibo che quotidianamente scegliamo di mangiare, a cura de L’Ippopotamo felice.

ore 11,30 e 15,30 Laboratorio Piccoli tessitori, dalla pecora al maglione e Cucito: cuciamoci una storia a cura di Larteaparte.

Ore 14,30 battesimo della sella e stazioni ludico-didattiche con i pony!

Accanto all’ampia varietà di saperi e sapori di questa giornata imperdibile, alle 14:30 inizia una grande pomeriggio di corse (sette appuntamenti) sulla pista in erba dell’Ippodromo Capannelle. Va in scena il galoppo di eccellenza con la prova più attesa il Premio Longines Lydia Tesio. www.capannelleippodromo.it Nel parterre Sporting Day tante attività sportive a cura di Decathlon, jump ball, esibizioni di rollers, skateboard e tiro con l’arco….e tutti insieme centreremo il bersaglio: trascorrere una domenica – conclude la nota – open-air all’insegna del buon cibo e dello sport.

Print Friendly, PDF & Email