Al teatro di Villa Sora Le follie del Melò per l’Isola che non c’è Estate

0
1060
villa sora
Villa Sora

La Rassegna teatrale arrivata alla sua ottava stagione è ormai una realtà concreta non solo per Frascati, ma per tutto il territorio dei Castelli Romani. Propone spettacoli inediti diretti ad un pubblico di tutte le età ma con particolare attenzione ai ragazzi e alle famiglie allo scopo non solo di avvicinarli al teatro, ma di creare un vero e proprio punto di riferimento culturale e piacevole luogo d’incontro. Il cartellone 2013 si estende fino al 4 luglio per l’estate e riprenderà nel mese di ottobre, prevede rivisitazioni di classici come “Love in Shakespeare” e originali allestimenti come “SPAM – Stranezze d’Autore” e “CINEMELO’ ancora all’insegna di una comicità elegante e intelligente di qualità garantita. Un teatro divertente quindi, ma che all’occorrenza faccia anche riflettere e sognare. Che altro dire?….W il Teatro!! E.. Buon divertimento! La rassegna si conclude Martedì 4 Luglio con LOVE IN SHAKESPEARE, prima l’Associazione Sipario Aperto 2M Per la Rassegna Teatrale ”L’Isola che non c’è estate” con la Direzione Artistica Laura Teodori presenta “Le follie del Melo’. La rappresentazione con la Regia di David Pietroni avrà luogo Domenica 30 giugno ore 21.00 presso TEATRO VILLA SORA – Via Tuscolana, 5 Frascati ecco come ce lo descrivono Laura Teodori e David Pietroni: “La nebbia avvolge il porto in una notte fredda. La nave sta per salpare, è la nave della speranza degli emigranti, molti l’aspettano perché li porterà in un nuovo paese, l’America, in cerca di fortuna. Ma chi non può permettersi di partire saluta i propri cari piangendo, mentre i più sfortunati continuano a chiedere l’elemosina. Tutti hanno per compagna la nostalgia. Questo è il Melò! Uno stile che, prendendo spunto dal melodramma e mescolando il tutto con tinte noire, ha influenzato il teatro e il cinema dai primi anni del Novecento a oggi. Così per creare le nostre storie ci siamo ispirati ai grandi drammi del cinema, i grandi classici, dove I poveri sono poverissimi i cattivi cattivissimi e i buoni sono buonissimi e ci rimettono quasi sempre. I sentimenti forti come Disperazione, Fame, Speranza Vendetta Amore Malattia Tradimenti colpi di scena sono i temi che colorano i nostri personaggi, come: Il Padrino, Bonnie e Clyde, Anna Karenina, Dr. Zivago, Marilyn e altri. Ma se la farsa delle nostre storie diventa sarabanda ritmica nella continua evoluzione di rocambolesche avventure, se i personaggi vengono spinti fino a diventare maschere in movimento, trasformando la tragedia in commedia e provoca la risata liberatoria, perchè il filo che divide il dramma dalla farsa è assai sottile. Possiamo guardare la romantica luna a tempo di Walzer, insieme ai personaggi del Melò e sperare, sospirare, sognando un futuro migliore perché in fondo…”domani è un altro giorno”! Uno spettacolo divertente, adatto a tutti, da non mancare.”

 

 

Print Friendly, PDF & Email