Al Teatro Testaccio si ricorda il sisma d’Abruzzo

0
1198
teatronotari
locandina
teatronotari
locandina

A sette anni dal devastante sisma de l’Aquila continua ad essere giusto ricordare, tornando a quella notte maledetta i cui misteri non sono stati completamente risolti neppure dalle interminabili verità processuali ne’ dagli infiniti dibattiti scientifici. In alcuni devastanti casi poi il racconto giornalistico della tragedia fu segnato da superficialità e vuoto sensazionalismo, occultando di fatto interrogativi eclatanti e dolorosi.

“LA STORIA CHE NON SI DEVE RACCONTARE” è un monologo teatrale scritto e interpretato dal giornalista-attore Silvio Sarta, ideato e rappresentato già’ dal 2009 dalla Lombardia alla Sicilia. E’ un’altalena emotiva, a tratti sconvolgente, che non vuole arrendersi alla mera fatalità e che diventa a tratti invettiva, ma anche rimpianto poetico e, sempre inno e monito insieme alla natura madre di tutti. La coinvolgente interpretazione di Silvio Sarta ci riporta a vivere quella terribile tragedia e ci invita ad una attenta riflessione.

Stavolta la sfida è stata raccolta dal TEATRO TESTACCIO e da Sandro Felice Leo, che dello spazio culturale è direttore artistico. Leo firma una regia sicura e a tratti evocativa, che non dimentica neppure nei momenti peggiori il valore della speranza. Il cameo di Silvia Notari incarna la sensibilità antica e moderna delle donne d’Abruzzo. Un finale a sorpresa ci riporta il sorriso e la speranza di un mondo migliore. Esistono ancora tante, troppe…storie che non si devono raccontare…Interrogarsi e cercare di capire resta un valore positivo, da non abbandonare mai, specie a teatro.

Regia: Felice Sandro Leo Con: Silvio Sarta, Silvia Notari, Sperimentiamo di Mariagabriella Chinè Costumi: Chiara Fabbri Teatro Testaccio Via Romolo Gessi, 8 Tel 06.5755482 – 328.2811700 23,24,26,27 e 28 Giugno. Feriali ore 21.30 Festivi ore 18.30 Prezzo unico 12 euro.

 

Print Friendly, PDF & Email