Albano, al lavoro per il regolamento del Consiglio Comunale dei Giovani

0
884
zeppieri_cammarano
Alessandra Zeppieri e Enrica Cammarano
zeppieri_cammarano
Alessandra Zeppieri e Enrica Cammarano

Il Consiglio comunale ha votato un ordine del giorno nel quale, dopo aver preso atto dell’attività svolta dall’Amministrazione sul tema del Consiglio comunale dei Giovani, si chiede di definire in tempi rapidi le procedure di approvazione dello specifico regolamento.  L’istituzione del Consiglio dei Giovani è da tempo presente nell’agenda amministrativa. L’Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili, Alessandra Zeppieri,  ha ricordato le tappe del progetto: «Già nella precedente consiliatura sono stati mossi i primi passi per la sua istituzione ed è stato avviato un percorso di coinvolgimento all’interno delle scuole del nostro territorio, come testimoniano alcuni articoli di stampa e la creazione di un gruppo Facebook specificatamente dedicato. Purtroppo allora non si è riscontrata una sufficiente partecipazione, considerando che non è mai facile coinvolgere i giovani. Dopo l’insediamento dell’attuale Amministrazione – ha continuato l’Assessore Zeppieri – abbiamo rimesso in moto il processo, grazie anche al supporto del Presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Rovere e del Consigliere comunale con delega alla Partecipazione, Enrica Cammarano. Abbiamo contattato un gruppo di giovani interessati con i quali, modificando le iniziali intenzioni di procedere già dal mese di giugno, si è convenuto  di organizzare i tavoli di lavoro successivamente all’inizio del prossimo anno scolastico, in modo da poter meglio predisporre il programma degli incontri informativi e coinvolgere quanti più giovani possibile». L’Assessore Zeppieri ha poi aggiunto: «Siamo impegnati a far si che il Consiglio Comunale dei Giovani diventi presto realtà. Ecco perché ritengo sia più importante darci da fare tutti insieme anziché soffermarci su sterili polemiche o sulla paternità dell’idea: dotare la città di questo strumento di partecipazione attiva deve essere una finalità di tutta la comunità. Ritengo indispensabile il coinvolgimento dei giovani sui tanti problemi del vivere quotidiano e ci stimola il fatto che ne possano prendere coscienza anche attraverso questa iniziativa». Sulla stessa linea anche il Consigliere Comunale Enrica Cammarano: «Il Consiglio Comunale dei Giovani rappresenta un’opportunità per noi amministratori che, indipendentemente dal colore politico, crediamo nel confronto e nella crescita della città attraverso un lavoro quotidiano che si può raggiungere anche grazie al contributo delle nuove generazioni che vivono e percepiscono il nostro territorio da angolature differenti. Il Consiglio Comunale dei Giovani è senz’altro un’occasione per rendere questi ragazzi partecipi e responsabili sui temi che ogni giorno affrontiamo. Ci auguriamo – hanno concluso Enrica Cammarano e Alessandra Zeppieri – che a settembre ci sia ampia condivisione politica su questo percorso: per il bene e la crescita della nostra città».

Print Friendly, PDF & Email