Albano Ca5, la C1 vince a Palestrina

Albano Calcio a 5, Serie C1: prima vittoria stagionale a Palestrina. Sporting Club sconfitto a domicilio con il punteggio di 3 a 7

0
68
albano_c_a_5
Albano Calcio a 5

Albano corsaro a Palestrina, in casa dello Sporting Club. La formazione, guidata dal tecnico Paolo Cotichini, ha vinto esternamente per 3 – 7. È arrivata, dunque, la prima vittoria stagionale per gli albanensi. Una trasferta ostica, con i locali subito in vantaggio. Il pareggio dell’Albano Calcio a 5 è arrivato con Francesco Cotichini. A seguire Palestrina nuovamente avanti a metà della prima frazione di gioco, ma anche in questo caso gli ospiti sono stati abili a recuperare subito lo svantaggio con Matteo Fiacchi. Dopodiché i ragazzi di mister Paolo Cotichini hanno preso le redini della partita con la segnatura dello squalo Michael Bernoni. Il vantaggio è stato consolidato prima della fine del primo tempo da Bruno Guancioli a segno per il 2 – 4 e 2 – 5. A pochi minuti dal triplice fischio, la squadra di casa ha accorciato le distanze ma si è dovuta arrendere di fronte al terzo gol di Bruno Guancioli. Il match è stato messo in cassaforte col 3 – 7 finale della bandiera biancorossa Marco Fratini. Man of the match, Bruno Guancioli. L’autore della tripletta ha commentato: «Una vittoria importante su un campo davvero difficile. Questi tre punti servono a dare morale, soprattutto dopo la sconfitta all’esordio in campionato col Nordovest». Soddisfatto anche il numero 10 dell’Albano Calcio a 5, Michael Bernoni: «Sabato sapevamo che sarebbe stata una partita dura e delicata. Venivamo da una brutta sconfitta in casa, quindi eravamo chiamati a fare una grande prestazione. In settimana ci siamo allenati molto bene quindi eravamo fiduciosi. La partita è iniziata male ma poi abbiamo avuto una grande reazione chiudendo sul 4 a 2 il primo tempo. Nella seconda frazione abbiamo segnato subito il 5 a 2 che ci ha dato sicurezza, dopodiché abbiamo amministrato. È stata una bella vittoria, grazie ad una prestazione da squadra vera che lotta l’uno per l’altro. Adesso dobbiamo continuare con questa convinzione per ottenere buoni risultati!».

Print Friendly, PDF & Email