Albano Calcio a 5, confermati Fels Del Pidio Cotichini e Pergameno

Dopo una stagione travagliata l'Albano Calcio a 5 riparte in Serie C1 con alcune importanti conferme nella rosa a disposizione di mister Cotichini

0
104
fels
Giovanni Fels - Albano Calcio a 5

Altre conferme in casa dell’Albano Calcio a 5. Rimarranno in maglia biancorossa, in vista del prossimo campionato di Serie C1, anche Giovanni Fels, Flavio Cotichini, Matteo Pergameno e Simone Del Pidio. Davvero felice della permanenza il capitano: «È come se stessi in famiglia, questa società fa parte della mia vita. Veniamo da un anno devastante sotto tanti punti di vista. Siamo comunque ripartiti, il gruppo è stato rivoluzionato con diverse facce nuove. Non ci resta che lavorare e vedere come andrà a finire». Alle parole di Giovanni Fels hanno fatto seguito quelle di Simone Del Pidio: «Qui sono a casa. Sono più di dieci anni che indosso questi colori ed è sempre un onore. L’ultimo anno, a causa di problemi personali, non sono riuscito a dare molto soprattutto dopo il cambio di allenatore. A fine stagione ho parlato con il mister Paolo Cotichini, che mi ha confermato la fiducia vista anche l’ultima parte di campionato in cui ho convinto molto di più rispetto al periodo precedente. Ho intenzione di riprendere da dove ho lasciato con prestazione che ricalchino quelle delle ultime due partite. Ho voglia di confrontarmi con un metodo di allenamento e di gioco diverso da quello che abbiamo seguito negli ultimi anni. I presupposto sono buoni, speriamo che i risultati lo siano altrettanto». Tanta voglia di fare anche per Cotichini: «Devo riscattare la scorsa stagione, nella quale sono stato sempre infortunato. Dovrò dimostrare, innanzitutto a me stesso, di poter fare ancora bene in questa categoria. Uno stimolo in più sarà avere nello stesso spogliatoio mio fratello Francesco Cotichini, che ho sempre considerato un esempio da seguire». Fiducioso Matteo Pergameno: «La formazione è di livello. Gli innesti sono importanti sia dal punto di vista tecnico che di esperienza nel campionato. Sono dispiaciuto per chi non è rimasto in particolare Simone Silvestri, grande persona e grande giocatore. Allo stesso tempo sono convinto che chi sarà chiamato a sostituirlo lo farà a dovere. Diremo la nostra e ci toglieremo delle soddisfazioni. Sto rientrando da un lungo infortunio, non vedo l’ora di poter essere completamente a disposizione del mister Paolo Cotichini».

Print Friendly, PDF & Email