Albano, da Sinistra Ecologia e Libertà a Sinistra Italiana

0
769
sel
Sinistra Ecologia e Libertà
sel
Sinistra Ecologia e Libertà

“La tre giorni dell’Assemblea Nazionale di Cosmopolitica, tenutasi a Roma, sancisce l’inizio – si legge in una nota diramata da Sinistra Ecologia e Libertà di Albano Laziale – di una fase nuova per SEL e la sinistra tutta. Si è avviato il processo di costituzione di un nuovo soggetto, che cambia di fatto lo scenario politico italiano: l’azione del Governo Renzi e la fuoriuscita del Partito Democratico dall’ambito del Centrosinistra, fanno emergere ancora di più in tutto il Paese la necessità di una Sinistra forte, plurale, alternativa e di governo. Il Coordinatore nazionale di Sinistra Ecologia Libertà, Nicola Fratoianni, nell’intervento di chiusura dell’assemblea, ci parla di una sinistra coraggiosa, capace di non accettare più compromessi a ribasso, che sappia combattere la disuguaglianza nel mondo, che metta in discussione l’attuale modello di sviluppo e di crescita profondamente sbagliato. Una sinistra avversaria e alternativa a un mondo che respinge, deporta e lascia morire in fondo al nostro mare un’umanità in fuga, avversaria e alternativa a chi intende la modernità come riduzione dei diritti e svalorizzazione del lavoro. Una sinistra che non si rassegna, che non crede che il futuro sia già scritto o che sia quell’incubo che hanno disegnato per noi.

Come circolo di Sinistra Ecologia Libertà di Albano Laziale, aderendo al nuovo soggetto politico – continua la nota di Sel – e alla proposta uscita dall’Assemblea Nazionale, ci facciamo promotori della costruzione di Sinistra Italiana a livello locale, con tutti i soggetti e i cittadini interessati.

Ad Albano, come nel resto del Paese, c’è bisogno di un nuovo progetto politico che riunisca tutte le forze di sinistra, ed è per questo che ci mettiamo a disposizione per intraprendere questa nuova strada, complessa e sicuramente faticosa sotto alcuni punti di vista, ma piena di entusiasmo e prospettive future. Questo è l’unico percorso, per noi praticabile, che riesca a mettere in campo proposte alternative e di sinistra per il nostro Comune, dove, i principali attori non saranno i vecchi mestieranti della politica, ma i contenuti, le proposte e le esigenze che emergono dal territorio, questi sono i nostri unici interessi, per i quali ci battiamo e ci batteremo” concludono gli esponenti del partito di Niki Vendola.

Print Friendly, PDF & Email