Albano, denunciato dopo aver tentato di rapinare una cartolibreria

Albano Laziale, aveva tentato di rapinare una cartolibreria ma la coraggiosa titolare lo aveva messo in fuga brandendo un bastone

0
133
polizia_albano
Polizia Albano Laziale

Albano Laziale. Aveva tentato di rapinare, pistola in mano, una cartolibreria ma la coraggiosa titolare lo aveva messo in fuga brandendo un bastone: la Polizia di Stato lo rintraccia dopo 2 giorni e lo denuncia.

 Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Albano Laziale, diretti da Antonio Masala, hanno identificato, a tempo di record, il rapinatore che nel pomeriggio del 7 ottobre aveva tentato di rapinare  una cartolibreria della città. L’uomo, pluripregiudicato  per reati specifici, con il volto travisato da mascherina, occhiali da sole  e cappello, è entrato nell’esercizio commerciale  armato di pistola ed ha intimato alla titolare di consegnargli l’incasso:  la donna ha però reagito lanciando addosso al rapinatore un pesante portascotch  e poi, brandendo un bastone, ha tentato di colpirlo. Il malvivente, disorientato da tanta aggressività della vittima, è fuggito via correndo. Le indagini degli investigatori, basate sulle dichiarazioni dei testimoni e sulla visione delle telecamere di sorveglianza della zona, hanno portato al riconoscimento del ladro, residente nel comune di Castelgandolfo, che abitava poco distante dalla cartolibreria.  Rintracciato nella propria abitazione e sottoposto a perquisizione domiciliare, nella sua abitazione sono stati sequestrati gli indumenti da lui indossati nel corso della rapina, una pistola, munizioni  e altri oggetti atti ad offendere. Trascorsa la flagranza, l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri.

Print Friendly, PDF & Email