Albano, la chiusura di campagna elettorale di Nicola Marini

0
1359
chiusura_campagna_nicola_marini
La chiusura di campagna elettorale di Nicola Marini
chiusura_campagna_nicola_marini
La chiusura di campagna elettorale di Nicola Marini

Piazza Pia gremita per l’incontro di chiusura della campagna elettorale di Nicola Marini candidato a Sindaco di Albano Laziale per la coalizione di centrosinistra. Dopo aver risposto alle domande dei giovani candidati delle liste, Nicola Marini ha parlato dell’imminente ballottaggio di Domenica 14 Giugno, che lo contrapporrà al candidato della destra: “Dobbiamo decidere da che parte stare. Dobbiamo scegliere fra due sensibilità democratiche differenti. Abbiamo davanti due idee di città. Anzi una sola, la nostra, perché dall’altra parte non c’è nessuna idea, solo un candidato in mano a tanti burattinai che rappresentano tutta la vecchia politica di Albano.” Il primo cittadino uscente, candidato per il secondo mandato ha poi parlato dei cinque di amministrazione appena trascorsi: “Quando ci siamo insediati nel 2010, dopo l’era Mattei, Albano era piena di debiti, le società partecipate erano in stato comatoso, la raccolta differenziata non esisteva, era stata firmata l’autorizzazione per la costruzione dell’inceneritore e per l’allargamento della discarica, era stato firmato anche il contratto per la costruzione del cimitero che l’autorità nazionale contro la corruzione ha definito “illeggittimo”. Con la destra non c’era politica culturale, il territorio era cementificato, al punto che dal 2000 al 2010 si è passato da 31 a 40mila abitanti, il centro e le frazioni non avevano l’acqua, in paese si svolgevano sfilate neonaziste. A causa della loro mala gestione, abbiamo rischiato di perdere i soldi che oggi hanno contribuito alla realizzazione del progetto P.L.U.S. e che contribuiranno fra pochi mesi alla costruzione del sottovaso di via Pian Savelli a Pavona”. “L’unica motivazione che li lega è lo stare “contro Marini”, non hanno un’unica idea coerente. Hanno portato avanti una campagna elettorale fondata sulle menzogne e sulle calunnie, ci copiano perfino i manifesti. Noi abbiamo un’altra cultura, abbiamo cultura di governo e lo abbiamo dimostrato. Nei prossimi cinque anni raccoglieremo i frutti di quanto fatto in questo primo mandato.”

Nicola Marini ha poi concluso: “Vogliamo continuare per incrementare le eccellenze che abbiamo costruito. Grazie al nostro Piano Strategico di Sviluppo, Albano sarà sempre di più una città attrattiva e ricettiva. Noi siamo il centrosinistra che vuole vincere, che affronta i problemi con responsabilità, che ha competenze amministrative, che vuole continuare a sostenere le fasce più deboli, che non illude con le prospettive di una città ideale. Noi siamo il centrosinistra che mantiene le promesse, che difende i valori antifascisti, che mette la trasparenza al primo posto. Noi siamo il centrosinistra che vuole vincere. Noi siamo il centrosinistra che vuole continuare a governare con il vostro aiuto, con tutti voi, per tutti noi!”

Print Friendly, PDF & Email