Albano, le linee di indirizzo per il Tpl 2020 e 2021

Albano Laziale, le linee di indirizzo per il servizio di Trasporto Pubblico Locale 2020 e 2021. Le dichiarazioni di Cavalieri e Marini

0
187
tpl
Tpl

Dando seguito alle stringenti prescrizioni previste dalla Regione Lazio – Settore Trasporti sul riordino del Trasporto Pubblico Locale, la Giunta Comunale ha deliberato le «Linee di indirizzo per il servizio di Trasporto Pubblico Locale 2020 e 2021», che hanno purtroppo ritardato la procedura di gara, di fatto definita, per l’assegnazione del servizio negli otto Comuni del Consorzio, che vedeva Albano Laziale come capofila.

In attesa che la Regione Lazio definisca un nuovo iter di gara, i Comuni di Albano Laziale, Ariccia, Genzano di Roma e Lanuvio hanno congiuntamente deciso di procedere al rinnovo con l’attuale gestore, prevedendo alcune condizioni migliorative.

  • gratuità per i cittadini over 70 con reddito ISEE fino a 25mila euro;
  • biglietto unico giornaliero valido per tutte le linee dei quattro Comuni, 4 euro;
  • biglietto unico valido 90 minuti per tutte le linee dei quattro Comuni, 1 euro;
  • abbonamento mensile intercomunale, 27 euro;
  • abbonamento mensile per 1 linea, 22 euro;
  • abbonamento mensile rete comunale, 25 euro.

I biglietti e gli abbonamenti intercomunali varranno anche per le linee di collegamento con il Nuovo Ospedale dei Castelli.

L’Assessore ai Trasporti, Stefania Cavalieri, ha commentato: «Proseguiamo con iniziative volte a migliorare la proposta e la fruizione del servizio di Trasporto Pubblico Locale».

Il Sindaco Nicola Marini ha concluso: «Le linee di indirizzo sono state definite, congiuntamente con i Comuni limitrofi chiedendo al gestore chiari miglioramenti sia in termini di qualità del servizio, che di tariffe per l’utenza, in particolare per le fasce più deboli, al fine di rispondere in modo più efficace alle esigenze di mobilità dei cittadini».

Print Friendly, PDF & Email