Albano, Remo Giorgi rimette la delega alle politiche comunitarie

0
852
Remo Giorgi
Remo Giorgi consigliere comunale di Albano Laziale - Partito Socialista Italiano
Remo Giorgi
Remo Giorgi consigliere comunale di Albano Laziale – Partito Socialista Italiano

“Dopo una attenta e ponderata valutazione, ho deciso di rimettere al sindaco Nicola Marini la mia delega alle Politiche comunitarie”. È sofferta ma perentoria la decisione di Remo Giorgi, attuale consigliere comunale di Albano Laziale. Scelta che l’esponente del partito socialista italiano spiega in questo modo: “Per mesi, nella mia veste istituzionale, ho tentato di sollecitare l’amministrazione comunale ad attuare tutti quei punti del programma elettorale che mi hanno visto convergere convintamente alla coalizione di centrosinistra. Molto è stato fatto, molto altro no. Lasciando purtroppo inespressi e inattuati obiettivi fondamentali per la comunità albanense”. Quali, ad esempio? “Come consigliere comunale – precisa Giorgi – ho sempre battuto il ferro contro gli sprechi, puntando al risparmio finanziario tramite la riduzione dei fitti passivi e opponendomi all’accensione di nuovi e inutili mutui. Politiche economiche virtuose rimaste però solo su carta. Inoltre ho spinto parecchio sulle politiche sociali, esortando l’esecutivo comunale a finanziare lo sportello donna: uno strumento importante ad oggi ancora senza risorse”.

Queste dunque le premesse che hanno condotto al lascito l’esponente del Psi: “Non avendo ottenuto risposte positive su queste priorità dalla giunta comunale di Albano – conclude il consigliere di Palazzo Savelli – ho deciso quindi di restituire la mia delega al primo cittadino. Rimarrò in maggioranza, sia chiaro, ma il mio vuole essere un segnale forte, uno stimolo importante affinché si possa chiudere con maggior concretezza il mandato amministrativo, che i cittadini ci hanno attribuito cinque anni fa”.

Print Friendly, PDF & Email