Albano, Rsu controreplica all’Amministrazione

Controreplica della R.S.U. di Albano Laziale all'Amministrazione Comunale e l'annuncio "diamo seguito allo stato di agitazione"

0
224
palazzo-savelli
Sala Nobile Palazzo Savelli

“CONTROREPLICA DELLA R.S.U. DI ALBANO LAZIALE ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE:

“è stato di Agitazione” 

Rimaniamo sgomenti sul metodo nelle relazioni sindacali che questa amministrazione continua a perseguire, mostrando mancanza di rispetto del ruolo che ci compete, non intendiamo giustificare il nostro operato ne tanto meno trascendere in polemiche sterili o strumentali, non accettiamo da nessuno, allusioni che accostino l’operato di questa rappresentanza con le imminenti elezioni amministrative. Tanto per essere chiari, la R.S.U. non ha bisogno di ricercare visibilità, sarà con la nostra protesta, insieme ai lavoratori nella piazza a renderci distinguibili. Ci saremmo aspettati piuttosto, subito una convocazione a mitigare l’annunciato stato di agitazione, prendiamo atto con piacere del pagamento della produttività, magari una semplice nota dell’amministrazione, dove venivamo messi a conoscenza dell’erogazione di quanto dovuto ai lavoratori riteniamo, sarebbe stata necessaria e indispensabile, invece no (a proposito di visibilità), si è preferito dare priorità a una replica affidata alla stampa, (con tutto il rispetto per l’opera di informazione resa) dai contenuti inesatti e carenti in merito alle richieste oggetto del contendere e che comunque non hanno ancora avuto risposta ufficiale. Stanchi del perdurare di una situazione che umilia l’operato dei rappresentati dei lavoratori, calpesta i diritti di quanti si impegnano quotidianamente a rendere i servizi dovuti alla cittadinanza, vengono meno gli accordi sottoscritti, purtroppo, non ci resta che dirimere le questioni poste, nelle sedi opportune, dando seguito allo stato di agitazione”. La R.S.U. del Comune di Albano Laziale.

Print Friendly, PDF & Email