Albano, scritte ingiuriose contro Sindaco Marini

La maggioranza che sostiene l'amministrazione a guida Nicola Marini esprime la sua solidarietà al Primo Cittadino per le offese subite

0
562
palazzosavelli
Palazzo Savelli - Albano Laziale

Nelle ultime ore sono apparse su alcune mura di Albano Laziale delle scritte ingiuriose nei confronti del Primo Cittadino Nicola Marini: “La maggioranza che sostiene il Sindaco Nicola Marini condanna con fermezza quanto avvenuto negli ultimi due giorni. Si tratta, senza mezzi termini, di un’aggressione al Sindaco e al Comune che rappresenta. Un attacco inaccettabile alle Istituzioni democratiche. Esprimiamo vicinanza e solidarietà a Nicola Marini come primo cittadino e come persona. Siamo convinti che le Forze dell’Ordine, già a lavoro sul caso, faranno rapidamente luce sui responsabili di questo fatto gravissimo che colpisce  Albano Laziale e tutti i suoi cittadini”. Così in una nota la maggioranza a sostegno del Sindaco Nicola Marini.

SILVESTRONI (FdI): “GESTO INDEGNO”

“Indecenti e ingiustificabili le scritte offensive apparse davanti la casa comunale di Albano nei confronti del Sindaco Marini al quale va la mia solidarietà. Lo scontro politico deve sempre e comunque rimanere nell’ambito dell’educazione e del rispetto reciproco oltre che per la persona anche e soprattutto per il ruolo istituzionale che si incarna. Un Sindaco anche se di parte politica avversa è comunque il rappresentante dello Stato e di tutti i cittadini. L’autore di questo gesto indegno, che mi auguro venga individuato dalle forze dell’ordine, non merita altro che di essere stigmatizzato e condannato dall’intera comunità albanense”. Così il deputato di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni, in una nota per la stampa.

IL SINDACO DI GROTTAFERRATA ANDREOTTI: “ESPRESSIONI CARICHE DI VILE ODIO, SOLIDARIETA’ A MARINI”:

“Esprimo piena solidarietà all’amico sindaco di Albano Laziale, Nicola Marini finito vittima di una vile carica di insulti, ovviamente anonimi, messi lì ad imbrattare le pareti esterne di un edificio comunale. Si tratta di preoccupanti scorie di odio che trovano manifestazione nell’inciviltà e nella propaganda del degrado umano e sociale per cui meritano la massima riprovazione della società civile e la condanna morale e politica da parte delle istituzioni, oltre ovviamente al perseguimento nelle sedi competenti in ambito giudiziario”.

Con queste parole il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti in una nota di solidarietà al primo cittadino di Albano Laziale, Nicola Marini.
“ Invito il sindaco Marini a proseguire con convinzione, decisione e senza timori nella sua azione di primo cittadino della comunità di Albano – riprende Andreotti –  che da quasi due mandati va avanti con rigoroso e lodevole rispetto delle istituzioni e del territorio, nel segno di una coesione sociale dei cittadini che non subirà certo mutamenti a causa del gesto isolato di uno sconsiderato che, sono certo, non avrà né seguaci né un riscontro ulteriore. A Nicola Marini e a tutti i cittadini di Albano – conclude il primo cittadino grottaferratese – giunGa dunque il mio saluto più affettuoso a nome dell’Amministrazione e della comunità di Grottaferrata”.
SOLIDARIETA? ANCHE DAL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI DI ALBANO:
Arriva anche dal neo eletto Presidente del Consiglio Comunale dei Giovani Gian Marco Gasperini la solidarietà al Sindaco di Albano ed una ferma condanna del gesto. Gasperini ha usato il suo profilo Facebook per esprimere la riprovazione nei confronti di quelle scritte e di chi le ha poste in essere.
Print Friendly, PDF & Email