Alle Scuderie Aldobrandini il premio Frascati Poesia Antonio Seccareccia

0
2511
Scuderie Aldobrandini
Scuderie Aldobrandini di Frascati
Scuderie Aldobrandini
Scuderie Aldobrandini di Frascati

Si avvicina la data della cerimonia conclusiva del 54° Premio Nazionale di Poesia Frascati Antonio Seccareccia, uno dei più importanti in Italia e che ha visto la partecipazione di tanti autori e numerose case editrici. Come sempre saranno tre i poeti finalisti che si contenderanno la vittoria finale e che venerdì 28 novembre a partire dalle ore 16 nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini incontreranno il pubblico di Frascati per presentare le loro opere in un suggestivo reading che vedrà anche la partecipazione di Domenico Adriano e Gabriella Pace. I finalisti della nuova edizione del Premio Nazionale di Poesia Frascati Antonio Seccareccia sono Federica D’Amato in concorso con il libro Avere trent’anni (Ianieri editore), Umberto Fiori con la raccolta Poesie 1986-2014 (Mondadori editore) e Paolo Ruffilli con il libro Variazioni sul tema (Aragno editore).

La Cerimonia di Premiazione si terrà invece sabato 29 novembre, sempre nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini dalle ore 18, con ingresso libero fino ad esaurimento posti, e nella stessa serata verrà assegnato anche Premio Frascati Giovani Ugo Reale, giunto alla sesta edizione. Il Premio alla Carriera 2014 andrà al noto saggista, poeta, scrittore e traduttore Luigi Fontanella. Al sociologo e docente universitario di fama internazionale Domenico De Masi verrà assegnato il Premio Speciale 2014.

«Il Premio Nazionale di Poesia Frascati è uno degli eventi più importanti della nostra città e di rilevanza anche per l’Italia e vede ad ogni edizione la partecipazione di tanti autori, scrittori e poeti e di numerose case editrici italiane – dichiara Alessandro Spalletta, Sindaco di Frascati -. Grazie al grande lavoro che svolge durante tutto l’anno l’Associazione Frascati Poesia, il suo Presidente Arnaldo Colasanti e Rita Seccareccia, il concorso viene gestito alla perfezione e la nostra città diventa un crogiolo di iniziative culturali di spessore, come testimoniano i poeti finalisti e gli autori che hanno ottenuto i premi speciali e i premi alla carriera».

«Siamo arrivati in chiusura di questa 54° edizione del Premio e il bilancio è molto positivo – dichiarano la Consigliera delegata alla Cultura Francesca Neroni e l’Assessore alle Politiche Scolastiche Matteo Filipponi -. La macchina è ormai rodata e pur sotto una diversa e nuova Amministrazione Comunale ha funzionato alla perfezione e ha portato a conclusione questa bella manifestazione. Abbiamo attivato un percorso coinvolgente con la partecipazione attiva delle scuole del territorio e il gemellaggio con il paese di provenienza di Antonio Seccareccia, uno dei fondatori del concorso poetico e che fu uno dei suoi più attivi organizzatori. Siamo sicuri che anche quest’anno l’evento conclusivo vedrà una attiva partecipazione di pubblico».

Print Friendly, PDF & Email