Amministrazione Albano risponde alle Rsu

Giovedì 23 luglio l’Amministrazione Comunale di Albano Laziale risponde alla R.S.U. sul ventilato stato di agitazione

0
73
Palazzo Savelli
Il palazzo comunale di Albano Laziale

“L’Amministrazione Comunale di Albano Laziale risponde alla R.S.U.

L’Amministrazione Comunale è rimasta decisamente stupefatta nella lettura del comunicato della Rappresentanza Sindacale Unitaria, nel quale si annuncia l’indizione dello stato di agitazione, ignorando platealmente l’assenza delle condizioni perché questo possa avvenire. La Parte Pubblica ha sempre chiarito le proprie posizioni, spiegando i metodi e i criteri per le progressioni del personale dipendente, con note molto esplicative del Segretario Comunale e della Responsabile del Personale. Stesso dicasi per i metodi e i criteri delle procedure concorsuali, per le quali tra l’altro ci sono stati evidenti apprezzamenti, visto il consistente numero di nuove assunzioni messe a concorso. Inoltre, l’Amministrazione Comunale è stata sempre disponibile ad interpretare in modo congiunto gli istituti contrattuali, nel pieno rispetto delle funzioni sindacali. Si intende rassicurare che i premi della produttività 2019 sono già in pagamento nella busta paga del mese di luglio e che la contrattazione per l’anno 2020 partirà in tempi brevi, nonostante i rallentamenti dovuti alla gestione dell’emergenza Covid-19. In questi anni il dialogo fra l’Amministrazione Comunale e i Sindacati è stato costante. Talvolta ha evidenziato punti di vista differenti, a cui è stata sempre trovata una sintesi, nell’interesse del buon funzionamento della macchina amministrativa e quindi dei cittadini di Albano Laziale. Il confronto non si è fermato neppure in questi ultimi mesi, nonostante il lockdown per il contenimento del contagio da Covid-19. Lo dimostra l’incontro, organizzato su piattaforma online, tenutosi in data 30 aprile 2020 alla presenza di tutte le rappresentanze sindacali, che hanno dato atto come l’Amministrazione Comunale di Albano Laziale fosse stata l’unica a farlo. Lasciano, dunque, interdetti i toni utilizzati dalla Rappresentanza Sindacale Unitaria, con particolare riferimento anche alla tempistica adottata, che potrebbe sottintendere una immotivata ricerca di visibilità a ridosso delle ormai imminenti elezioni per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale”. Lo rende noto l’Amministrazione Marini.

Print Friendly, PDF & Email