Ancora blitz antidroga dei Carabinieri a Tor Vergata e Tor Bella Monaca

Continuano i blitz antidroga dei Carabinieri di Frascati a Tor Bella Monaca e Tor Vergata. Vari arresti per spaccio di stupefacenti

0
133

TOR BELLA MONACA E TOR VERGATA – PROSEGUONO I BLITZ ANTIDROGA DEI CARABINIERI. 6 ARRESTI IN MENO DI 48 ORE.

SEQUESTRATI 18 KG DI MARIJUANA NASCOSTI IN UN’ABITAZIONE.

Proseguono senza sosta i blitz antidroga dei Carabinieri della Compagni di Frascati nei quartieri di Tor Bella Monaca e Tor Vergata. Nelle ultime 48 ore, infatti, in manette sono finite 6 persone.

In particolare, ieri sera, al termine di un mirato servizio di osservazione e pedinamento, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati hanno individuato un’abitazione in via Casale del Corvio, in uso ad un 19enne albanese, di fatto senza fissa dimora, dove ritenevano potesse nascondere ingente quantitativo di droga. I militari sono intervenuti bloccando il giovane e rinvenendo, durante un’accurata perquisizione, nascosti nella camera da letto, 18 kg di marijuana divise in buste in cellophane, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. L’arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli.

Transitando in via dell’Archeologia, invece, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno notato, nei pressi di una nota piazza di spaccio, un 42enne, già noto ai militari perché sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma per precedenti di droga, armeggiare nei pressi di uno scooter abbandonato sulla strada, e hanno voluto vederci chiaro. Una volta raggiunto e fermato l’uomo, hanno trovato in suo possesso bustine di eroina e cocaina. Altre bustine dello stesso tipo, contenenti cocaina, eroina e crack, in totale 45, sono state trovate occultate sul motoveicolo, utilizzato dal pusher come “banco di vendita”.

Poco distante, sempre in via dell’Archeologia, i Carabinieri hanno arrestato un 26enne romano, senza occupazione e con precedenti, trovato in possesso di 40 dosi di eroina e oltre 200 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio, e un 43enne della Georgia sorpreso in strada nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione.

Ieri mattina, padre e figlia, romani di 70 e 31 anni, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in regime degli arresti domiciliari, emessa in data 3 luglio 2018 dal Tribunale di roma per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Print Friendly