Ancora polemica sull’assegnazione dei locali scolastici a Frascati

0
748
piazza_san_pietro_frascati_foto_Nicola_Gallo
Piazza San Pietro di Frascati (foto di Nicola Gallo)
piazza_san_pietro_frascati_foto_Nicola_Gallo
Piazza San Pietro di Frascati (foto di Nicola Gallo)

“Plesso scolastico Via Mamiani – Via D’Azeglio assegnazione locali

Il Sindaco Spalletta ancora una volta disattende gli impegni e decide sulla assegnazione degli spazi all’Istituto Comprensivo di Frascati ed al CPIA senza confrontarsi con i Capigruppo, come si era impegnato a fare, ma, cosa ancor più grave, senza tenere in alcuna considerazione l’atto di indirizzo votato all’unanimità dal Consiglio Comunale – inizia così la nota stampa firmata dai Gruppi di Opposizione del Consiglio Comunale di Frascati sull’assegnazione dei locali presso il  Plesso scolastico Via Mamiani – Via D’Azeglio.

Il Sindaco è semplicemente andato avanti sulla originaria soluzione proposta facendo ancora una volta solo finta di aprirsi al confronto, confermando le assegnazioni degli spazi già in essere all’Istituto Comprensivo di Frascati ed al CPIA, e ritenendo di poter risolvere le maggiori esigenze manifestate dall’Istituto Comprensivo per far fronte alle nuove iscrizioni attraverso la creazione di una nuova aula al primo piano dello stabile, lato Via del Gonfalone, al posto della attuale aula di sostegno, e la sistemazione dei laboratori in due nuove aule da ricavarsi nel piano seminterrato con accesso da Via del Gonfalone.

Questa soluzione – continua così la nota – non ci piace, così come non piace ai docenti e ai genitori degli alunni della scuola secondaria. Noi ce ne dissociamo, avendola il Sindaco assunta sotto la sua esclusiva responsabilità, e continueremo ad opporla perché:

non risolve il problema delle interferenze tra adulti frequentanti il CPIA e studenti delle scuole medie;

comporta uno spreco di risorse pubbliche non potendosi ritenere definitivamente risolutiva delle esigenze delle due istituzioni formative;

collocando altri 50/75 studenti al primo piano dello stabile determina un sovraffollamento dello stesso, con maggiori rischi in termini di sicurezza ed insufficienza dei servizi igienici che restano immutati;

colloca l’aula di sostegno, deputata a favorire il processo di integrazione degli studenti con difficoltà di apprendimento, nel locale seminterrato così come lì viene collocato il laboratorio;

aggrava la situazione di sicurezza dell’Istituto Comprensivo di Frascati che avrebbe tre punti di accesso da sorvegliare (Via del Gonfalone, Via D’Azeglio, Via Mamiani).

Ancora una volta il Sindaco – si conclude così il comunicato stampa dei Gruppi di Opposizione del Consiglio Comunale di Frascati – si dimostra poco attento e politicamente arrogante. La smetta di continuare a far danni e se ne vada. Per il bene di Frascati”.

 

Print Friendly, PDF & Email