Anfiteatro Festival, di Nello Salza il primo squillo di tromba

Giovedì 27 Luglio aprirà l'Anfiteatro Festival 2017

0
1219
nello_salza
Nello Salza

Organizzato da Europa Musica sotto la direzione artistica di Renzo Renzi, giovedì 27 luglio prende il via l’ Anfiteatro Festival di Albano con un concerto di Nello Salza, simbolo della musica del cinema italiano.  Il grande trombettista  ha suonato in oltre quattrocento colonne sonore di film, la maggior parte delle quali con il Maestro Ennio Morricone. Vanta una trentennale attività come prima tromba solista, oltre che con Morricone, con Piovani, Trovajoli, Ortolani, Piccioni, Bacalov. Ha effettuato tournèe in tutto il mondo sotto la guida di direttori quali Maazel, Bernstein, Sawallisch, Sinopoli, Thielemann. Ha collaborato con direttori di fama internazionale, tra tutti Gelmetti, Mannino, Patanè, Ahronovich, Humburg. Per la sua tromba sono stati composti brani dai più celebri autori del grande schermo.

Il suono inconfondibile del suo strumento conduce gli spettatori del festival a ripercorrere la storia del cinema attraverso le note di La vita è bella, La leggenda del pianista sull’oceano, Gli intoccabili, C’era una volta in America, Il Postino, Nuovo Cinema Paradiso, l’ultimo capolavoro di Tarantino The Hateful Eight e tanti altri. Salza è accompagnato sul palco dal Complesso Bandistico Comunale della Città di Albano Laziale Cesare Durante. Il concerto è diretto dai Maestri Fulvio Creux e Andrea Durante.

SABATO 29 LUGLIO E’ LA VOLTA DI ANTONIO GIULIANI SALIRE SUL PALCO DELL’ANFITEATRO

Sabato 29 luglio ANTONIO GIULIANI sale sul palco dell’Anfiteatro Festival di Albano Laziale con il suo spettacolo Peace. Il comico romano analizza i comportamenti quotidiani di ognuno di noi, le nostre problematiche, le piccolezze, le contraddizioni. Pace è l’auspicio, il bisogno, la speranza  delusa dai nostri  atteggiamenti, da ciò che realmente siamo nei rapporti con  i nostri simili,  presi troppo spesso solo da noi stessi e dalle nostre nevrosi. Uno show  leggero, sottile, autoironico, una comicità ricca di sketch mai volgari o sopra le righe. Lo spettacolo è scritto con Maurizio Francabandiera, storico collaboratore dell’attore.

DOMENICA 30 ALL’ANFITEATRO ARRIVA RIGOLETTO

Domenica 30 luglio, sul palco dell’Anfiteatro Festival di Albano Laziale, va in scena Rigoletto di Giuseppe Verdi. Regista dell’allestimento operistico targato Europa Musica è Gianmaria Romagnoli, direttore dell’ Orchestra Sinfonica Europa Musica  Maurizio Morgantini. Maestro del Coro Lirico Italiano, Renzo Renzi. La nuova produzione è supportata da strutture ruotanti che, muovendosi sui binari, modificano le scene dell’opera senza mai interrompere l’azione drammaturgica, producendo spettacolari effetti scenici. Il deforme buffone di corte, al centro delle vicende di passioni, gelosie, tradimenti e vendette  ambientate all’interno della corte di Mantova,  è interpretato dal baritono  Carmelo Corrado Caruso, che con la sua voce dal timbro intenso e caldo,  esprime appieno la tensione drammatica dell’opera.     Il Duca di Mantova è interpretatto da Angelo Fiore, Gilda da Patrizia Cigna, Maddalena da Stefania Scolastici, Sparafucile da Carlo Di Cristoforo.  Il melodramma in tre atti rappresentato per la prima volta al teatro La Fenice di Venezia nel 1851,  su libretto di Francesco Maria Piave, tratto da Le roi s’amuse di Victor Hugo, fa parte della “trilogia popolare” del compositore di Roncole di Busseto, insieme a Il Trovatore e La Traviata

Print Friendly, PDF & Email