Antenne, sopralluogo a Pratarena

Antenne, per il Mise "il 50% delle installazioni non risulterebbe funzionante. Mastrofrancesco e Giordani "al lavoro per ripristino della legalità"

0
672
mastrofrancesco
Agnese Mastrofrancesco

“Un sopralluogo per riportare nella legalità il traliccio di Pratarena”, lo dichiarano in una nota congiunta l’assessore all’Urbanistica, Agnese Mastrofrancesco, e la sua collega di giunta titolare di Ambiente e Salute, Sabrina Giordani. Le due esponenti dell’esecutivo D’Acuti, nella mattinata di lunedì 8 gennaio, hanno partecipato all’analisi e al monitoraggio del ministero dello Sviluppo economico sul ponte radio, installato su un’area comunale a Monte Compatri. “La situazione è complessa – spiegano Mastrofrancesco e Giordani – in quanto stiamo parlando di un contratto siglato e di una delibera approvata negli anni Ottanta. E su cui la precedente amministrazione De Carolis era già intervenuta in due modi: chiedendo al titolare del traliccio il ripristino dei luoghi, eliminando gli abusi, con apposita ordinanza sindacale firmata nel 2016 e su cui è stato proposto ricorso al Tar; attraverso una delibera di giunta che dava notizia della rescissione del contratto di affitto. La volontà dell’Amministrazione comunale di ricondurre alla legalità, sotto il profilo patrimoniale, urbanistico e ambientale, lo stato dei luoghi è dimostrato dalla messa in campo azioni di contrasto e repressione degli illeciti edilizi. E questa mattina, tecnici del Mise confermano che il 50% delle installazioni su quel sito non risulterebbe funzionante”, concludono Giordani e Mastrofrancesco.

Print Friendly, PDF & Email