Anzio, la Polizia di Stato arresta 2 giovani

E’ accaduto in via Pesci. Operazione effettuata dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Anzio, diretto da Andrea Sarnari.

0
108
commissariato_anzio
Commissariato Anzio

Anzio. La Polizia di Stato arresta due giovani uno per spaccio e l’altro per lesioni aggravate.

E’ accaduto in via Pesci ad Anzio. Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Anzio, diretto da Andrea Sarnari, sono arrivati in soccorso della vittima, aggredita dal compagno, questo era ancora presente nell’appartamento intento a ripulire la scena del crimine.  Bloccato è stato accompagnato negli uffici di polizia e  al termine degli atti di rito è stato associato presso il carcere di Velletri, dovrà rispondere di fronte all’autorità giudiziaria del reato di lesioni aggravate.

La vittima, una slovena di 46 anni,  ha raccontato ai poliziotti che, durante una lite per futili motivi, il compagno, identificato per A.R., pakistano di 29 anni, l’aveva aggredita e ferita con un coltello.

Trasportata in ospedale per le cure mediche, i sanitari  hanno riscontrato la presenza di 3 ferite guaribili in 10 giorni di prognosi, all’addome al polpaccio e sulla coscia, tutte saturate.

Sono stati sempre i poliziotti del commissariato di Anzio, nel corso della stessa notte, ad arrestare per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti un altro ragazzo, A.G., 22enne,originario di Anzio, trovato in possesso di circa 700 grammi di droga tra  marijuana e hashish e di una  cospicua somma di denaro, provento della vendita.

25 Settembre h.15:15 – Anzio. Era stato arrestato dalla Polizia di Stato per lesioni aggravate e sottoposto agli arresti domiciliari. Rintracciato fuori dall’abitazione dopo una lite con il suo coinquilino è stato arrestato per evasione.

A.R., pakistano di 29 anni era stato arrestato in via dei Pesci 2 giorni fa dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Anzio, diretto da Andrea Sarnari, per lesioni aggravate dopo aver colpito con un coltello in diverse parti del corpo la sua compagna. Nella circostanza, era stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

E’ passato un giorno e la sala operativa ha inviato gli agenti di Anzio per una segnalazione da parte di un certo Alì di  una lite con il suo coinquilino.

Arrivati sul posto e dopo aver preso contatti con l’affittuario dell’appartamento, lo stesso ha raccontato di aver discusso con il suo coinquilino per motivi di convivenza  e che, dopo avergli consegnato le chiavi, si era allontanato.

Una battuta in zona e gli agenti hanno rintracciato all’angolo di via dell’Acquario il giovane che, identificato per A.R. pakistano di 29 anni, è risultato essere sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Accompagnato in commissariato è stato arrestato per evasione.

Print Friendly, PDF & Email