Apprendistato porta d’accesso all’assunzione

Evento sull'apprendistato organizzato dalla Città Metropolitana di Roma Capitale a Porta Futuro martedì 21 novembre dalle ore 11 

0
484
apprendistato
Apprendistato

Tutto è pronto per l’OPENDAY della FORMAZIONE e l’ITALIAN EMPLOYER’S DAY organizzato da Città Metropolitana di Roma Capitale a Porta Futuro – martedì 21 novembre dalle ore 11 alle 16 presso la sede di Porta Futuro, Via Galvani 108 – in collaborazione con ANPAL, Regione Lazio, ANPAL Servizi e Forma Camera – Camera di Commercio di Roma. E’ una grande vetrina di tutte le realtà più rappresentative della filiera formativa e imprenditoriale del territorio: tra gli stand e i laboratori – live cooking, animazioni, dimostrazioni – dei Centri di Formazione Professionale si alterneranno anche seminari specifici. Appuntamento alle 11.30 con il seminario “Apprendistato nel duale: si, vale! Formazione, incentivi e lavoro” durante il quale saranno presentate le best practices dell’applicazione degli incentivi e dei benefici per le imprese quando assumono in apprendistato e gli strumenti a disposizione delle imprese e degli enti di formazione per facilitare la realizzazione di percorsi virtuosi di formazione e lavoro. A seguire, il seminario tecnico (ore 12.30) dedicato a Garanzia Giovani e ai programmi di mobilità lavorativa – per esempio Your first EURES job – per sottolineare l’importanza dell’internazionalizzazione nella formazione e nelle imprese. “È uno degli sforzi in linea con le strategie di Città Metropolitana di Roma Capitale di avvicinare la formazione e le imprese e facilitare l’accesso al mondo del lavoro” afferma il Direttore dei Servizi per il lavoro e la Formazione di Città Metropolitana di Roma Capitale, Antonio Capitani. “L’Employer Day insieme all’Open Day della Formazione Professionale costituiscono una tappa fondamentale per sensibilizzare gli imprenditori spiegando i possibili vantaggi dell’applicazione del contratto di apprendistato formativo. È nostro dovere attivare ogni forma di comunicazione per incentivarne l’utilizzo e promuovere il dibattito e la collaborazione tra operatori e attori. L’apprendistato è un gioco di squadra ed è necessario ragionare su un modello positivo che punti a migliorare le competenze dei giovani e ad accogliere nuove prospettive e sollecitazioni di chi opera nel mondo del lavoro”. Il punto di riferimento è il programma “si, vale!” – Sistemi Integrati per la Valorizzazione dell’Apprendistato, della formazione sul Lavoro e dell’esperienza all’Estero (www.portafuturo.it) di Città Metropolitana di Roma che ha come obiettivo quello di generare un processo di innovazione sociale proponendo un modello di apprendistato e di alternanza scuola-lavoro che supporti la qualità e un cambiamento sia dell’organizzazione della didattica, nel rispetto dell’autonomia degli istituti, sia dei percorsi formativi all’interno delle imprese.

Il programma dell’evento è disponibile su www.portafuturo.it

IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO FORMATIVO. CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE RIUNISCE GLI STATI GENERALI DELLE IMPRESE E DELLA FORMAZIONE

22 Novembre h.13 – Città Metropolitana di Roma Capitale e Porta Futuro continuano a stimolare riflessioni, operatività ed entusiasmo sul concetto di APPRENDISTATO FORMATIVO. E lo fanno portando allo stesso tavolo: ANPAL, Regione Lazio, ANPAL Servizi e Forma Camera – Camera di Commercio di Roma – per la parte istituzionale e circa 200 ragazzi provenienti dai Centri di Formazione Professionale per quanto concerne formazione professionale ed entusiasmo. Questa la cronaca della lunga giornata di ieri (dalle ore 11 alle ore 16) dell’OPENDAY della FORMAZIONE organizzato presso la sede di Porta Futuro. “Il programma si, vale! È una proposta di lavoro comune“ ha ribadito il Direttore dei Servizi per il lavoro e la Formazione di Città Metropolitana di Roma Capitale, Antonio Capitani, aprendo i lavori. E continuando “come Città Metropolitana di Roma Capitale facciamo parte della Alleanza Europea per l’Apprendistato. E’ soprattutto nel contesto europeo – dove il contratto di apprendistato è il principale strumento d’entrata nel mondo del lavoro – che l’alternanza scuola lavoro deve essere un processo di adattamento e di decodifica di ciò che il mercato del lavoro ci chiede”. Forte il richiamo al territorio “la richiesta che ci giunge dalle aziende del territorio, soprattutto le piccole aziende, è esattamente questa. Noi abbiamo il dovere, come enti decisori, di strutturare tutte quelle sinapsi relazionali che, insieme con gli operatori formativi e gli operatori economici, portano alla sensibilizzazione e all’applicazione del contratto di apprendistato formativo”. Tutto ciò che riguarda il mondo del lavoro parte dal mondo della formazione: questa la ritmica di tutti gli interventi che si sono alternati e che hanno evidenziato la comunione d’intenti di tutti gli attori della filiera e una serie di strumenti già operativi nell’applicazione del contratto di apprendistato formativo. Si è parlato di : i diversi contratti di apprendistato (Mafalda Camponeschi – Regione Lazio),  mobilità lavorativa con i programmi Your first EURES job e Solidarity Corps  (Catia Mastracci – ANPAL), Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro e incentivi finanziari per le imprese  (Paola Scamardì – Forma Camera), servizi a supporto dell’impresa e della formazione nell’apprendistato formativo (Simona Cisotta – ANPAL Servizi), Garanzia Giovani (Claudia Foschi – Città Metropolitana di Roma Capitale), Reactivate (Marie Debicki – Capitale Lavoro). L’appuntamento per tutti è il prossimo 20 dicembre, con la Conferenza Internazionale dell’Apprendistato. All’apertura degli stand e dei laboratori, animati dai ragazzi specializzati nelle diverse discipline – cucina con live cooking, dimostrazioni dei meccanici, trucco e parrucco delle estetiste e degli acconciatori – tutti gli ospiti e i visitatori hanno potuto assistere alle esercitazioni pratiche. Il punto di riferimento di tutta la giornata è stato il programma “si, vale!” – Sistemi Integrati per la Valorizzazione dell’Apprendistato, della formazione sul Lavoro e dell’esperienza all’Estero (www.portafuturo.it). Nato dall’iniziativa di Città Metropolitana di Roma Capitale, ha come obiettivo quello di generare un processo di innovazione sociale proponendo un modello di apprendistato e di alternanza scuola-lavoro che supporti la qualità e un cambiamento sia dell’organizzazione della didattica, nel rispetto dell’autonomia degli istituti, sia dei percorsi formativi all’interno delle imprese. Tutto il materiale presentato durante le relazioni dei vari interlocutori, è disponibile su romalabor.cittametropolitanaroma.gov.it

Print Friendly, PDF & Email