Ardea, nuovo sabotaggio ad area archeologica Casarinaccio

L'assessore ai Beni Culturali del Comune di Ardea Sonia Modica si è trovata nell'impossibilità di accedere al sito archeologico di Casarinaccio

0
444
casarinaccio
Casarinaccio
Questa mattina (domenica 15 luglio ndr) l’assessore ai Beni Culturali del Comune di Ardea, Sonia Modica, per la seconda volta in poco più di un mese, si è trovata nell’impossibilità di accedere al sito archeologico di Casarinaccio. Durante la notte qualcuno ha sostituito il lucchetto che chiude il cancello di accesso. Questa mattina il sito è stato aperto insieme a quelli di Castrum Inui e Colle della Noce per una visita guidata gratuita organizzata dall’associazione Latium Vetus in collaborazione con il Comune. “Sono profondamente amareggiato”, ha dichiarato il sindaco Mario Savarese che non ha voluto aggiungere altro. La visita si è svolta regolarmente dopo aver tagliato e sostituito il lucchetto. L’assessore, infatti, ha voluto accertarsi con anticipo che tutto fosse in ordine così che si è potuto intervenire in tempo evitando una pessima figura con i turisti.
Print Friendly, PDF & Email