Ardeatina, Carabella “al peggio non c’è mai fine”

L'esponente di Sud Protagonista Simone Carabella denuncia il degrado su via Ardeatina e si appella ai sindaci di Roma e Pomezia

0
2575
degradoardeatina
Degrado Ardeatina
“Al peggio non c’è mai fine. Si è arrivati ad un punto di degrado per la nostra Capitale e per tutta la Provincia inaccettabile. Se è vero che percorrendo la via Ardeatina è ormai consuetudine imbattersi in prostitute seminude e immondizia, è altrettanto probabile incontrare un immigrato che con la sua bici vende indumenti intimi alle prostitute per strada, il tutto sotto gli occhi dei passanti. Dov’è il rispetto per la nostra terra ? Dov’è il rispetto per le nostre donne e i nostri Bambini? Senza pensare al pericolo che incauti automobilisti, curiosi e immigrati in bicicletta provocano nei confronti dei malcapitati che si trovano a passare per via Ardeatina. Prepareremo una proposta con la quale chiederemo al Sindaco di Roma e di Pomezia di inasprire di molto le multe per chi decide di passare del tempo con le prostitute e di aumentare il passaggio delle forze dell’ordine. Dobbiamo pretendere decoro e sicurezza per le nostre strade”. Così Simone Carabella, dirigente nazionale di Sud Protagonista
Print Friendly, PDF & Email