Area Metropolitana, Gabbarini, “tutelare specificità Castelli Romani”

0
946
Flavio Gabbarini
Il Sindaco di Genzano Flavio Gabbarini
Flavio Gabbarini
Il Sindaco di Genzano Flavio Gabbarini

“Se ben attuata, l’area metropolitana può essere un’opportunità di sviluppo economico ma devono essere riconosciute le specificità dei territori come i Castelli Romani”. Il sindaco di Genzano, Flavio Gabbarini, è intervenuto così durante la riunione convocata dal sindaco di Roma, Ignazio Marino, per la costituzione dell’area metropolitana.

L’incontro, che si è tenuto nell’aula Giulio Cesare del Campidoglio, ha visto la partecipazione, oltre che del primo cittadino della Capitale, di numerosi sindaci della provincia di Roma, presidenti dei consigli comunali, presidenti dei Municipi e del commissario della Provincia di Roma, Riccardo Carpino.

“La vicinanza di Genzano a Roma ha prodotto grandi benefici per entrambe – ha detto il sindaco di Genzano durante l’intervento in aula Giulio Cesare – perché molti miei concittadini lavorano nella Capitale, mentre tanti cittadini romani vengono da noi per il fine settimana o addirittura si sono trasferiti a vivere ai Castelli. Inoltre, il mercato di Roma ha permesso ai nostri prodotti enogastronomici di farsi conoscere al di fuori della comunità di provenienza. Ma proprio per questo, vorrei che si tenesse conto delle nostre caratteristiche, della nostra natura nella costituzione dell’area metropolitana”. “Vorremmo concordare le scelte politiche che verranno fatte, non subirne le conseguenze: penso alla questione rifiuti, impensabile che vengano costruiti inceneritori o discariche ai Castelli per smaltire l’immondizia della Capitale, o che non vengano rispettate le nostre scelte in tema ambientale e di tutela del territorio”. La soluzione, quindi, secondo il sindaco di Genzano è “aprire un dialogo anche con la Regione (che dovrà lasciare alcune competenze all’area metropolitana) per rispettare le caratteristiche peculiari dei nostri territori ed evitare atteggiamenti troppo centralistici da parte della Capitale”.

Print Friendly, PDF & Email