Arrestati dai Carabinieri rapinatori in flagranza a Monte Compatri

0
1196
montecompatrifontana
Monte Compatri
Monte Compatri
Monte Compatri

Sono stati circa sei i furti che si sono susseguiti tra i mesi di Giugno e Luglio alla cassa automatica della Fontana Leggera della frazione di Laghetto di Monte Compatri. Gli autori degli scassi sono stati ripresi dalle telecamere della videosorveglianza installate dal Comune in Via Lago di Scanno. Nelle prime ore di questa mattina i militari della Stazione di Colonna comandati dal Maresciallo Sisto Petrucci, dopo diversi appostamenti con carabinieri in servizi notturni, hanno sorpreso i due malviventi in piena operazione di furto.

“Un sentito ringraziamento al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Colonna Sisto Petrucci per i continui appostamenti – spiega il primo cittadino Marco De Carolis. – Un lavoro certosino che ha richiesto anche la collaborazione degli esperti in videosorveglianza che, a spese comunali, avevano installato tempo or sono videocamere ad alta risoluzione nell’intero territorio del Comune di Monte Compatri. Una spesa che si sta dimostrando altamente utile al fine di garantire all’intera cittadinanza sicurezza contro la microcriminalità. Episodi del genere dimostrano l’importanza della sinergia tra Istituzione e Arma nel pieno rispetto dei ruoli e con lo scopo preciso di monitorare costantemente il territorio.

La Fontana Leggera in Via Lago di Scanno è stata installata ed ha avuto immediatamente un forte successo. A breve anche il centro storico potrà averne una, ovviamente in una zona già fornita di videosorveglianza e precisamente in Via Campogillaro, nelle adiacenze del Centro Anziani”.

Print Friendly, PDF & Email