Arrestato rapinatore a Rocca di Papa, riconosciuto per il suo incedere claudicante

0
977
Carabinieri
Carabinieri
Carabinieri
Carabinieri

I Carabinieri della Stazione Rocca di Papa hanno arrestato un 38enne del posto, già conosciuto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Velletri con l’accusa di rapina aggravata. I fatti a lui addebitati risalgono, rispettivamente, all’11 novembre dello scorso anno – quando, travisato e armato di pistola, rapinò l’ufficio postale di Rocca di Papa di oltre 1.500 euro – e al 4 gennaio scorso. In quest’ultimo caso, armato della stessa pistola (risultata, successivamente, un’arma giocattolo priva di tappo rosso) penetrò in un esercizio commerciale, ubicato a poca distanza dall’ufficio postale “visitato” qualche mese prima, e si impossessò dell’incasso, circa 150 euro. All’uomo, i Carabinieri sono arrivati grazie ai risultati ottenuti dalla raccolta delle numerose testimonianze e dei video delle telecamere a circuito chiuso della Posta e del negozio. In entrambi i casi si è chiaramente notato che il malvivente era fortemente claudicante per un vistoso problema alla gamba sinistra. Grazie a questo particolare, i Carabinieri sono riusciti ad identificare il 38enne e ad arrestarlo. Sconterà gli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, nella sua abitazione.

Print Friendly, PDF & Email