Arte Resistente ad Albano per dire si all’umanità

Arte Resistente ad Albano Laziale annuncia l'installazione di un manofatto per dire si all'umanità in solidarietà verso i migranti

0
395
palazzo_savelli
Palazzo Savelli di Albano Laziale

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Arte Resistente Albano Laziale che annuncia di installare un manofatto davanti Palazzo Savelli nella mattinata di venerdì 15 Febbraio.

“Mani che affiorano disperate, protese a cercare altre mani che le raccolgano, stringano, accolgano, abbraccino.

In un momento di disumanità creata ad hoc per distrarre dai problemi reali del paese, in uno scenario che dipinge il migrante come il nemico dell’Italia, mentre il ministro degli interni chiude i porti per pura propaganda, incurante che questo significhi mettere a repentaglio vite già tanto provate, l’arte, le idee, la creatività, hanno il compito di dimostrare che l’umanità esiste e resiste.

Con questa semplice istallazione, nata da un collettivo di artisti ad Atri, (che hanno anche creato una pagina Facebook  Arte Resistente, dove è anche possibile scaricare le istruzioni sul come realizzare le mani), in occasione di un comizio di Salvini, si vuole dire No alla barbarie e SI all’umanità.

Ministro Salvini, sentiti libero di esprimere, con i tuoi elettori, idee disumane di società, tra queste mani che affondano, silenti come coloro che, in mare, hanno la testa nell’acqua. Coraggioso è chi mette in gioco la propria vita, non chi gioca con quella degli altri”. Così in una nota Arte Resistente Albano Laziale.

Print Friendly, PDF & Email