Asd Frascati batte Pro Roma e conquista la vetta

0
694
deangelis
Andrea De Angelis portiere Asd Frascati
deangelis
Andrea De Angelis portiere Asd Frascati

Su quel primato, c’è anche la sua mano e non è una metafora. Perché Andrea De Angelis, portiere dell’Asd Frascati, si sta dimostrando a tutti gli effetti un valore aggiunto del team arancioamaranto e domenica scorsa, contro la Pro Roma, anche grazie a due suoi interventi straordinari Ferrazza e compagni sono riusciti a portare a casa successo e aggancio in vetta alla classifica, con una gara in meno rispetto alla formazione capitolina. Miglior attacco, quello dei frascatani con 19 reti segnate in 8 gare, ma anche la miglior difesa, con sole 5 reti al passivo parte delle quali incassate a risultato praticamente archiviato. Numeri che danno il quadro dell’ottimo cammino di squadra a cui singoli, ovviamente, stanno contribuendo in maniera importante. A cominciare da chi difende i pali. “Sono molto contento di quello che stiamo facendo –spiega l’ex Morena- a livello generale penso che i risultati parlino da sé, questa squadra sta dimostrando di meritare la prima posizione e ha mezzi e qualità per restare lassù il più a lungo possibile. A livello personale, poi, non possono non essere entusiasta perché i miei compagni mi hanno fatto subito sentire a mio agio, qui c’è un gruppo fantastico ed è un aspetto fondamentale per poter aspirare a risultati di prestigio”.

Sicurezza, ma anche modestia. D’altronde non si è numeri uno per caso. “Se abbiamo subìto 5 gol finora non è merito mio, ma più che altro della squadra –continua De Angelis- anzi a mio parere avremmo potuto anche prenderne 2 o 3 in meno, ma in alcune circostanze siamo calati di concentrazione quando avevamo già la vittoria in tasca. Da questo punto di vista dobbiamo crescere, perché per rimanere al primo posto bisogna curare anche il più piccolo dettaglio e mantenere costante l’attenzione”.

Nel prossimo turno, il calendario strizza l’occhio ai frascatati, attesi dalla trasferta sul campo del Virtus Poli mentre in contemporanea si giocheranno Pro Roma-Real Tuscolano e Atletico Morena-Segni, sfide che mettono di fronte le immediate inseguitrici dell’undici di mister Ferri. De Angelis, però, non la pensa affatto così. “Noi abbiamo il compito più complicato –sottolinea- perché in parte conosco il Poli e so che si tratterà di una partita difficile, contro una squadra che specialmente in casa è molto ostica e agguerrita. Perciò non guardiamo il calendario, ma cerchiamo solo di scendere in campo e fare il nostro gioco, come abbiamo fatto domenica scorsa contro la Pro Roma”.

Se la fiducia è massima, dall’infermeria continuano ad arrivare cattive notizie: ai “soliti” infortunati Guarnieri, Libertini e Cozzolino, infatti, si è aggiunto anche Marroni. Da valutare, invece, l’impiego di Bordoni, assente nell’ultimo turno contro la Pro Roma.

Print Friendly, PDF & Email