Asd Frascati Scacchi, intervista a Daniela Movileanu

0
4429
daniela_movileanu
Daniela Movileanu
daniela_movileanu
Daniela Movileanu

Un eccellenza del nostro territorio sportivo e non. Per questo Meta Magazine ha deciso di intervistare Daniela Movileanu, campionessa italiana assoluta di scacchi dallo scorso luglio e reduce dal recente Campionato Europeo a Squadre a Reykijavik conclusosi lo scorso 22 novembre.

La diciannovenne, nata a Focşani in Romania 19 anni fa, risponde alle nostre domande sugli scacchi e sulle competizioni che l’hanno vista impegnata in questi mesi:

Daniela, ci può spiegare perché ha iniziato a giocare a scacchi?

“Ho iniziato a giocare a scacchi grazie al corso che si teneva nella mia scuola elementare. Credo di essermi appassionata veramente al gioco quando ho sentito la storia di Bobby Fischer, che allora era morto da poco”.

A Luglio è divenuta Campionessa Italiana Assoluta, a qualche mese di distanza da un così importante successo quali sono le sue sensazioni a riguardo?

“Pur essendo passati un paio di mesi, ancora ricordo la sensazione provata dopo aver finito l’ultima partita del Campionato, quella che mi ha assicurato il titolo, e ogni volta che ci penso è come se tornassi a quel giorno. Una sensazione molto bella, ma non considero il conseguimento di quel titolo come un traguardo, anzi credo sia un incentivo a fare di meglio”

Ha partecipato al Campionato Europeo a Squadre a Reykijavik conclusosi lo scorso 22 novembre, com’è andata?

“Posso dirmi contenta del Campionato Europeo sia a livello individuale che di squadra. L’Italia si è piazzata quarta ex-aequo ed è stata un’esperienza fantastica che spero di ripetere molte volte in futuro”.

Inoltre abbiamo voluto interpellare l’istruttore Rosario Lucio Ragonese dell’Asd Frascati Scacchi.

Cosa si prova a seguire da lontano i tornei dei propri allievi ?

“Nella squadra italiana maschile c’era in prima scacchiera Daniele Vocaturo, ero il suo capitano in una squadra del Campionato Italiano quando aveva 12 anni, e nella squadra femminile Daniela Movileanu mia allieva fin dalla terza elementare. Su internet si possono vedere in diretta le partite dei grandi eventi, questa volta mi sono sdoppiato, l’80% delle volte indovino la mossa fatta da loro il rimanente 20% fanno delle cose “pazzesche” l’allievo ha superato il maestro, è questo è bellissimo”.

Print Friendly, PDF & Email