Asd Vivace Grottaferrata, parla l’ex presidente Petrosino

0
1986
giampaolo_petrosino
Giampaolo Petrosino
giampaolo_petrosino
Giampaolo Petrosino

Riceviamo e pubblichiamo la nota del consigliere comunale e già presidente dell’Asd Vivace Grottaferrata Ing. Giampaolo Petrosino:

“Al fine di adempiere al meglio alla carica di Consigliere Comunale, con l’intento di fare definitiva chiarezza e di fugare strumentali maldicenze e speculazioni, desidero innanzitutto comunicare che oltre alle mie note dimissioni da presidente ed alle mie note dimissioni da socio, già da tempo avvenute, anche mia figlia Sara ha voluto rassegnare le dimissioni dal rinnovato direttivo dell’ASD Vivace Grottaferrata.

Inoltre, in merito alle vicende che hanno coinvolto me e la mia famiglia nell’ultimo periodo, intendo comunicare quanto segue:

In data 27 aprile 2016 ho rassegnato le dimissioni da Presidente della ASD VIVACE GROTTAFERRATA dopo aver ricevuto comunicazione dal Comune di Grottaferrata di surroga di Consigliere Comunale, stante le intervenute dimissioni di un Consigliere in carica, al fine di rimuovere le eventuali cause di incompatibilità alla carica di Consigliere Comunale.

In data 13 maggio 2016, poi, si svolgeva l’Assemblea della ASD VIVACE GROTTAFERRATA, al fine di ratificare le dette dimissioni e procedere alla nomina del nuovo Presidente ed in tale occasione veniva regolarmente eletto a termini di Statuto il nuovo Presidente dell’Associazione, nella persona dell’Avv. Barbara DISTEFANO.

Tali accadimenti sono stati sorprendentemente stravolti e strumentalizzati da tre degli undici soci, i quali evidentemente non avendo gradito la nomina del nuovo Presidente, hanno dato corso ad una vera e propria campagna di stampa tendenziosa e diffamatoria nei miei confronti con ingiustificati ed immeritati attacchi personali, a cui sono seguiti quelli alla mia famiglia.

Da onesto cittadino, da serio professionista, da buon padre di famiglia, da ex Presidente dell’ASD Vivace Grottaferrata, e da Consigliere Comunale sono addolorato soprattutto perché la mia onorata e serena famiglia si è trovata coinvolta in una campagna diretta a screditare la mia persona con indubbia lesione dell’onore, del prestigio e della reputazione, pubblica e privata.

Da ex Presidente della Vivace preciso che la mia gestione è stata etica e trasparente, non speculativa e rivolta al sociale con l’unico obiettivo di far crescere i giovani trasmettendo loro quei valori fondamentali come lealtà, amicizia, rispetto delle regole, correttezza, solidarietà e accettazione.

Nel corso di questi anni ho instaurato rapporti collaborativi con gli istituti scolastici con cui abbiamo organizzato le due edizioni delle “Olimpiadi Scolastiche” che hanno avuto un ottimo riscontro anche in termini di partecipazione, con le altre Associazioni sportive di Grottaferrata e con l’Amministrazione Comunale con cui sono state organizzate numerose manifestazioni (Un giorno con il campione, La festa dello sport, Le prime due edizioni dei Tornei della Fiera, I Tornei dell’Epifania, Lettera a Babbo Natale).

Riguardo l’organizzazione tecnica i risultati sono stati eccellenti:

• Quest’anno grazie alla programmazione e alla formazione svolta, la Vivace ha avuto il riconoscimento di Scuola Calcio d’Elite. Abbiamo garantito la crescita motoria ed educativa dei bambini che hanno partecipato a tantissime iniziative, tornei e manifestazioni.
• Il settore agonistico si è ben distinto e grazie ai tanti raduni e alle numerose partite amichevoli svolte con alcune Società professionistiche, abbiamo dato la possibilità ai nostri ragazzi di ben figurare e alcuni sono riusciti a inserirsi in realtà più competitive.
• La prima squadra della storica VIVACE 1922, ereditata in seconda categoria, a distanza di un solo anno ha centrato l’obiettivo Promozione e grazie al lavoro svolto con i giovani è riuscita, quest’anno, ad ottenere la salvezza evitando i play out.

Ringrazio quanti hanno contribuito alla realizzazione di questo meraviglioso progetto, i bambini, gli atleti, i tecnici, i genitori, i politici locali tutti, i referenti scolastici, la stampa e la mia meravigliosa famiglia a cui chiedo infinitamente scusa per essersi trovata coinvolta mio malgrado, quale vittima incolpevole, in vicende che ne hanno scosso la tranquillità e la serenità e a cui dedico una bellissima frase del messaggero di pace Paulo Coelho: “Il successo è poter coricarsi ogni sera con l’anima in pace””.

Print Friendly, PDF & Email