Asp Ciampino, De Santis replica a Addessi e Comella

0
830
Ciampino
Ciampino - Piazza della Pace
Ciampino
Ciampino – Piazza della Pace

Riceviamo e pubblichiamo alla nota de Dottor Stefano De Santis del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Ciampino che scrive in merito all’articolo pubblicato il 16 dicembre 2016 sul nostro sito con il titolo: “Ciampino, Udc e Forza Italia solidali con dipendenti Asp” (vedi link: http://www.metamagazine.it/ciampino-udc-e-forza-italia-solidali-con-dipendenti-asp/):

“In relazione all’articolo di cui all’oggetto (vedi link: http://www.metamagazine.it/ciampino-udc-e-forza-italia-solidali-con-dipendenti-asp/ ndr), pubblicato in data 16 dicembre 2016, per giusta informazione si precisa che non corrisponde al vero il fatto che la situazione di stallo in cui si trova l’approvazione del bilancio dell’ASP spa è stata causata dal mancato rilascio del parere da parte del Collegio dei Revisori dei Conti. Infatti per legge , in simili circostanze , il Collegio DEVE rilasciare il parere sulla proposta di deliberazione . Purtroppo , nonostante questo Collegio abbia ripetutamente allertato tutti i vertici politici e dirigenziali dell’Ente, a decidere con urgenza sulla questione ASP spa , alle date del 15 e 16 dicembre 2016 NON aveva ancora ricevuto la proposta di delibera sulle quale esprimere il proprio parere , nonostante che per tali date fossero già stati convocati i Consigli Comunali che dovevano discuterle. Le Quanto alle affermazioni dei capigruppo di UDC-NCD e Forza Italia, in particolare del consigliere Addessi, il quale è componente sia delle Commissioni economico –finanziaria che del Comitato della Governance non corrispondono alla realtà dei fatti, poiché a conoscenza della circostanza che nessuna proposta di delibera, completa dei pareri anche del Dirigente Responsabile, era stata sottoposta al vaglio delle sopra indicate commissioni. Infatti, solo in data successiva al comunicato stampa emesso dalle forze politiche del Comune di cui sopra, ovvero in data 19 dicembre 2016 (ieri), è pervenuta allo scrivente Collegio la proposta di deliberazione completa, unica sulla quale il Collegio deve esprimere il proprio parere. Il Collegio, nel ribadire che si è sempre comportato con professionalità,impegno, responsabilità e disponibilità , rilascerà tempestivamente il proprio motivato parere e spetterà , poi,al Consiglio Comunale deliberare in merito , quale organo sovrano a cui la legge ha affidato il dovere/potere di decidere in autonomia ed indipendenza secondo i propri convincimenti”.

Print Friendly, PDF & Email