Assistenti civici come i navigator

Il Prof. Luca Andreassi in Zona Mista: gli tutto il mondo sta investendo Tracciatori di Contatti mentre solo l'Italia introduce gli Assistenti Civici

0
259
grafico
grafico

QUELLO DI CUI NON ABBIAMO BISOGNO. E CHE INVECE AVREMO.

Non abbiamo bisogno di 60.000 assistenti civici. 60.000 volontari, cioè, chiamati a verificare, si legge, il rispetto delle misure di emergenze durante la fase post COVID.

Ma a che titolo e con quali competenze? Competenze nessuna. Nessuna competenza è richiesta. Ma questo è in linea, se ci pensate, a quanto avviene ad ogni livello. In fondo, se non è richiesta alcuna competenza per fare il Ministro degli Esteri, come possiamo pensare sia necessario saper fare qualcosa per essere assistente civico?

L’assistente civico, mi ricorda un po’ il Navigator. Nessuna competenza o esperienza specifica, per collocare i disoccupati nel mondo del lavoro. Se stessi compresi. Ma quella è un’altra storia (forse).

Torniamo agli assistenti civici. Nessuna competenza, va bene. Ma almeno, a che titolo potranno far rispettare le misure? A nessun titolo, a quanto pare. Visto che non potranno sanzionare comportamenti inadeguati come la mancanza di mascherine, tavoli in bar o ristoranti troppo vicini, assembramenti in strada.

Potranno solo andare a parlare con le persone e, attraverso il dialogo, spiegare e convincerle che non stanno rispettando le regole.

Un mix tra “Il Moralizzatore” delle Iene e quelli che si mettono coi banchetti in mezzo alle piazze e che, quando gli passi vicino, nel tentativo di venderti una rivista ti dicono “Ricordati che devi morire. Pentiti”.

QUELLO DI CUI ABBIAMO BISOGNO. E CHE INVECE NON AVREMO.

Avremmo bisogno di assumere i cosiddetti “tracciatori di contatti”. Ovvero sociologi, psicologi medici che abbiano competenze specifiche per entrare a far parte di squadre col compito di ricostruire i contatti delle persone contagiate da COVID19 in modo da identificarle, testarle ed isolare il focolaio sul nascere.

Tutto il mondo sta investendo su questa nuova figura professionale. Negli Stati Uniti arriveranno ad assumerne oltre 100.000. E già 5000 sono operativi a New York.

Il Regno Unito ne ha già assunti 21000. In Germania si punta ad avere almeno 20 tracciatori ogni 100 mila abitanti. In Belgio oltre 2.000 tracciatori sono già al lavoro.

In Italia, invece, discutiamo di un’app, IMMUNI, che non riesce a vedere la luce nonostante reiterati annunci di imminente nascita. Provando a convincerci che sarà la soluzione di tutti i mali. Ignorando, per incapacità o dolo questo non lo so, che non esista una singola esperienza nel mondo che non dimostri che, senza tracciatori umani, l’app non serva proprio a nulla. L’Italia. Il modello. I moralizzatori.

P.S. Il grafico riporta l’efficienza che ha’ un app che viene scaricata su base volontaria, che funzioni attraverso un canale bluetooth e senza che esista la squadra dei tracciatori di contatti. Insomma, l’app IMMUNI. Prendete la lente di ingrandimento. E’ il quadratino in rosso. Efficienza 1 su 100.

Print Friendly, PDF & Email