Assistenza domiciliare a Ciampino, accusa di Addessi per i mancati pagamenti

0
1190
addessi
Elio Addessi
addessi
Elio Addessi

Riceviamo e pubblichiamo una nota del capogruppo in consiglio comunale di Ciampino di Ncd-Udc Elio Addessi:

“A Ciampino – denuncia Addessi – persiste la situazione dei dipendenti della Cooperativa sociale Proximus ancora in attesa dei 6 stipendi arretrati.

Dopo il sollecito fatto sia alla cooperativa che all’Amministrazione da parte del capogruppo dell’NCD-UDC Elio Addessi, a fronte di un debito del Comune nei confronti della cooperativa sociale di Euro 415.000 circa, il Comune ha versato solamente Euro 77.000 circa permettendo così il pagamento del solo emolumento di dicembre 2015.

Ancora una volta – continua il capogruppo di Ncd-Udc in consiglio comunale – sono i dipendenti a pagare un prezzo altissimo, una categoria particolare di dipendenti , operatori del sociale che tutti i giorni si confrontano con dolori e sofferenze e nonostante le grandi difficoltà economiche continuano ad essere angeli custodi per tutti gli utenti.

“Avevamo sperato – afferma Addessi – che con gli incassi dell’IMU, il nostro Comune avrebbe pagato questo delicato e vitale servizio di assistenza.

Ancora una volta ci rivolgiamo – conclude il consigliere comunale – all’Amministrazione affinchè si faccia carico di assistere i sofferenti e gli ultimi e di non contribuire a trasformare i dipendenti della cooperativa in utenti di servizi sociali poiché senza stipendio da 6 mesi”.

Print Friendly, PDF & Email