Assotutela, “Su San Camillo Corrotti non strumentalizzi”

Salute, il Presidente dell'Associazione Assotutela Michel Emi Maritato: "Su San Camillo la Consigliere Regionale Laura Corrotti non strumentalizzi"

0
196
sancamillo
Ospedale San Camillo di Roma

“Che la sanità laziale stesse vivendo un momento difficile è purtroppo sotto gli occhi di tutti ma dalla consigliera regionale del Lazio, Laura Corrotti, ci saremmo aspettati sinceramente maggior senso di responsabilità in merito ai lavori presso l’ospedale San Camillo. Conosciamo la competenza e la professionalità dell’esponente della Lega in Pisana, ma sulla situazione del nosocomio capitolino, a nostro giudizio, sbaglia a strumentalizzare. Dalle informazioni in nostro possesso, infatti, se è vero che gli interventi al padiglione “Maroncelli” avrebbero causato qualche disagio acustico ai pazienti, questi ultimi tuttavia sono stati velocemente trasferiti in altri reparti. I lavori di adeguamento, inoltre, sono stati eseguiti in assoluta sicurezza e compatibilità con l’ambiente circostante e la permanenza del paziente, e avviati immediatamente, in seguito a precisi piani regionali, per dare subitanea realizzazione a luoghi grandi, spaziosi e sicuri cosi da evitare il sovraffollamento in previsione del prossimo picco influenzale. Insomma, qualche piccolo disagio c’è stato, va sottolineato, ma crediamo che i risultati attesi sono ben maggiori in termini di qualità del servizio all’interno del San Camillo, la cui direzione generale di Fabrizio D’Alba sta lavorando bene per assicurare agli utenti prestazioni efficaci ed efficienti. Come Assotutela, dunque, pur lodando l’attenzione della consigliera Corrotti, le chiediamo di evitare strumentalizzazioni. La sanità non ha colore politico o ideologico”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Print Friendly, PDF & Email